Editoria

02 ottobre 2013 | 10:01

La stampa estera rileva la spaccatura del Pdl, Berlusconi ne esce ‘umiliato’

(ANSA) I giornali internazionali – cartacei e online – dedicano ampio spazio in queste ore alla spaccatura del Pdl sulla crisi di governo e all’emergere per la prima volta nel partito del Cavaliere d’una ramificata opposizione al fondatore.

USA – L’International Herald Tribune (versione internazione del New York Times) riporta la vicenda in prima pagina: “Berlusconi fronteggia la rivolta dentro il suo partito”. Il Wall Street Journal le dedica un taglio basso in terza: “I transfughi di Berlusconi danno speranza al governo italiano”.

CINA – L’agenzia ufficiale Xinhua riferisce che “Il primo ministro italiano respinge le dimissioni dei ministri del partito di Berlusconi’.

GERMANIA – Il titolo della Frankfurter Allgemeine è dedicato ai ministri ribelli del Pdl, salutati come “I fantastici cinque”. Il tabloid Bild è più diretto, “Berlusconi umiliato dal suo stesso partito”.

GRAN BRETAGNA – “Berlusconi fronteggia una rivolta del partito sulla mossa di far cadere la coalizione italiana”, titola in prima pagina il Financial Times. Per il Guardian “Gli alleati di Berlusconi si rivoltano contro di lui”.

FRANCIA – Le Monde scrive “Berlusconi sul punto di perdere la sua ultima battaglia”. Per Le Figaro “Letta respinge le dimissioni dei ministri vicini a Berlusconi”.

SPAGNA – El Pais titola in prima “Il numero 2 di Berlusconi lo tradisce per salvare Letta”, mentre El Mundo annuncia “Il governo di Letta spera di salvarsi con i voti dei dissidenti di Berlusconi”.

(ANSA, 2 ottobre 2013).