New media

04 ottobre 2013 | 12:21

Caio allerta: “Non investire in rete è come soffrire di osteoporosi”

(TMNews) Occorre investire nella rete prima che sia troppo tardi, prima che come quando si è affetti da osteoporosi ci si rompe una gamba senza sapere perchè. Lo ha sottolineato il commissario per l’attuazione dell’Agenda digitale, Francesco Caio, intervenuto al convegno di Between sulla digitalizzazione.

“Non investire nella rete – ha detto Caio – ha la profilatura della malattia dell’osteoporosi. Si sta benissimo fino al giorno meno uno e poi ci si rompe la gamba al goirno uno e non si capisce pechè. Io credo che noi ci stiamo avvicinando a questo”.

Francesco Caio

Francesco Caio, commissario per l’attuazione dell’ Agenda Digitale (foto:Olycom)

“La consapevoleza delle istituzioni, dei cittadini e dei media di avere una banda che è infinita si sta avvicinando. Il rischio di essere finiti in una trappola un po’ dolorosa ce lo abbiamo.
Dobbiamo affrontarlo con serenità e umiltà”. (TMNews, 4 ottobre 2013)