Video

07 ottobre 2013 | 11:05

Roberto Fico, presidente della Vigilanza Rai, da Fabio Fazio: “L’informazione libera è la priorità”

Get the Flash Player to see the wordTube Media Player.

(ANSA) “Lei mi aveva invitato anche prima della manifestazione contro ‘Che tempo che fa’”. Così Roberto Fico, esponente M5s e presidente della Commissione di Vigilanza Rai, respinge da Fabio Fazio l’ipotesi di consequenzialità tra le proteste di Grillo e del suo movimento contro la puntata della scorsa settimana con ospite il premier Enrico Letta e la sua presenza, stasera, nel programma. A Fazio che mette in luce il paradosso di M5s che occupa idealmente la Rai per chiedere la lontananza dei partiti, Fico risponde: “sembra un paradosso ma non lo è perchè noi non siamo un partito ma un movimento e sono l’unico che, dopo essere stato eletto presidente della Vigilanza, ha detto di voler essere l’ultimo presidente”. A suo avviso la Rai in quanto servizio pubblico “deve tutelare i cittadini e non essere lottizzata dalla politica. Il cda è appannaggio dei partiti e scelto dalla vigilanza Rai”. Per Fico “le contraddizioni esistono solo se nel momento in cui si fanno azioni per liberare la Rai poi si usa il telefono per chiedere posti”. Da lui, ha spiegato, “vengono tanti dipendenti di viale Mazzini per illustrargli la situazione”. Quello che chiede comunque il Movimento 5 Stelle è “l’informazione libera”, un punto che viene considerato tra i più importanti all’ordine del giorno”. (ANSA, 6 ottobre 2013).