14 ottobre 2013 | 11:36

Troppe tasse nel Regno Unito: Richard Branson esilia nel suo atollo privato

Richard Branson, uno dei più ricchi imprenditori del Regno Unito e attivo in vari settori come linee aeree, musica, fitness, tecnologie e auto, ha deciso di esiliare a Necker Islands, atollo di sua proprietà nel paradiso fiscale delle British Virgin Islands. La notizia è stata riportata dal Sunday Times, che precisa come Branson sia stanco di pagare le tasse nel Regno Unito.

Branson ha venduto la sua casa di Holland Park a Londra e la tenuta di Oxfordshire per trasferirsi a Necker Islands, sotto la protezione dello scudo antifisco. Proprio lui, qualche mese fa, aveva contestato la revisione fiscale per i più ricchi proposta dal cancelliere dello scacchiere George Osborne, sostenendo che  “Osborne farebbe male a intraprendere questa strada, perchè farebbe male a ridurre le tasse dei ricchi”. A quanto pare, Bronson ha cambiato idea.

Leggi l’articolo del Sunday Times sull’esilio di Richard Branson(a pagamento)

Richard Branson (foto da Thesundaytimes.co.uk)