Mercato, New media

14 ottobre 2013 | 13:09

Isole digitali e mobilità intelligente a Milano

(AGI) Scoprire cosa accade in citta’, dalle notizie del Comune a quelle turistiche, fino agli eventi artistici e culturali in cartellone. E’ solo una delle diverse possibilita’ che a Milano offriranno le 15 Isole digitali (che raddoppieranno entro febbraio del 2014): vere e proprie aree che consentono l’accesso alla rete per essere sempre connessi, grazie al Wi-fi gratuito e veloce e dotate di colonnine gratuite per la ricerca di tutti i dispositivi elettronici. Saranno cosi’ disponibili, attraverso un touch screen che prevedera’ anche un supporto multilingue, anche le informazioni su mobilita’, viabilita’, trasporto pubblico e appuntamenti.

Alle Isole digitali e’ associata anche la mobilita’ intelligente: ogni area ospita infatti una stazione per quadricicli elettrici biposto in condivisione (EQSharing) – 60 mezzi disponibili gia’ entro il 21 ottobre, che diventeranno 90 a meta’ novembre e 120 a febbraio – e disponibili per i cittadini che potranno usufruirne con modalita’ simili a quelle del bike sharing attraverso una tessera annuale, mensile o settimanale acquistabile via Internet. Le aree delle Isole digitali sono fruibili anche nelle ore serali e notturne grazie ad un sistema di illuminazione intelligente a led che varia l’intensita’ a seconda del numero delle persone presenti, garantendo risparmio energetico e tutela dell’ambiente. Sul fronte della sicurezza opera, invece, un impianto di videosorveglianza attivo 24 ore su 24. Al progetto hanno partecipato Telecom Italia con Tim mettendo a disposizione 22 totem interattivi, 15 dei quali gia’ operativi e dotandone 7 di Pos e tecnologie di prossimita’ Nfc in grado di interagire con i terminali mobili di cittadini e turisti per la fruizione di servizi evoluti che saranno sviluppati in collaborazione con Expo Milano 2015 e gli altri partner coinvolti.

I nuovi servizi potranno includere, ad esempio, la prenotazione e l’acquisto di biglietti per eventi, la richiesta di certificati della Pubblica Amministrazione e l’accesso ai servizi di bike sharing e quadricicli elettrici. Per quanto riguarda l’alimentazione energetica delle Isole, ci provvede A2A, questa sara’ prodotta in gran parte da fonti rinnovabili. Tra gli altri partner dell’iniziativa anche Ducati Energia, Microsoft, Bee e Linear. “Con l’attivazione di queste 15 isole digitali – ha detto il general manager per la gestione evento di Expo 2015 Spa, Piero Galli – entra nel vivo della preparazione dell’Esposizione universale. In vista dell’appuntamento del 2015 sara’ fondamentale strutturare e sviluppare una rete tecnologica di servizi all’avanguardia, in grado di rispondere in maniera immediata ed efficace alle necessita’ degli oltre 20 milioni di visitatori attesi”. (Agi, 14 ottobre 2013)