Il compenso di Fazio svela l’ipocrisia di Raitre: lo scrive Grillo sul suo blog

(ANSA) Con un post dal titolo ”L’ipocrisia di Rai3” anche il blog di Beppe Grillo interviene sulla polemica nata dopo lo scontro in diretta tra Renato Brunetta e Fabio Fazio sul compenso del conduttore. ”Domenica 13 ottobre 2013 il Tg3 su Rai3 alle ore 19:15 (minuto 13:58, ndr) – si legge nel commento – manda in onda un servizio su una famiglia composta da nonna, marito, moglie e tre bambine che vivono (si fa per dire) con la pensione di reversibilità della nonna: settecento (700) euro al mese. Alle 21 circa va in onda sempre su RAI3 “Che tempo che fa” condotto da Fabio Fazio, conduttore televisivo, al quale la Rai ha rinnovato il contratto per tre anni per un importo pari a 5.400.000 (cinquemilioniquattrocentomila) euro, cioè 1.800.000 all’anno”. ”Chiedo – prosegue il post pubblicato sul blog – che i portavoce del M5S denuncino, tutte le volte che vanno in una qualsiasi televisione, queste enormi ingiustizie. Anche tenendo presente che sono i pensionati al minimo che pagano il canone. E poi basta ricordarsi il trattamento di Fico (Presidente Vigilanza Rai) da parte di Fazio”. (ANSA, 14 ottobre 2013).

Beppe Grillo (foto Olycom)

Beppe Grillo (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi