9 milioni di italiani comprano moda online (+14,5% in un anno)

(ANSA) Sono 13,2 milioni gli italiani che hanno scelto l’online per i loro acquisti nell’ultimo trimestre, con una stima di oltre un miliardo di euro spesi con cadenza mensile nel corso del 2013. Tra gli eshopper, ben 9 milioni sono acquirenti di moda, in aumento del 14,5% rispetto all’ottobre 2012. Lo rivela un’indagine condotta da Human Highway per Netcomm, il Consorzio del Commercio Elettronico Italiano, presentata oggi al Digital Fashion di Milano. Nei primi 8 mesi del 2013 – rivela ancora l’indagine – gli acquisti online di prodotti di abbigliamento hanno generato transazioni per un valore superiore del 25,5% rispetto allo stesso periodo del 2012 (secondo i dati dell’Osservatorio CartaSì). “Sondando più in profondità i comportamenti di chi ha fatto esperienza sia della modalità di acquisto online nella moda (web o via mobile/app) sia di acquisto in negozio tradizionale – commenta Roberto Liscia, Presidente di Netcomm – Consorzio del Commercio Elettronico Italiano – osserviamo che si preferisce comprare sulla rete perché il catalogo è più ampio, per una maggiore convenienza e perché si trova sempre quel che si cerca. Sul canale tradizionale si cerca ancora assistenza e servizio al cliente, a dimostrazione di come proprio nell’integrazione multicanale i brand del fashion possano trovare la vera ricetta per competere. Anche la maggior percentuale di acquisti da mobile in questo specifico segmento (il 18% delle transazioni rispetto al 10,0 nelle altre merceologie) è fortemente collegata alla tipologia di prodotti e influenzata dalle vendite flash”. Dei 13 milioni e passa di italiani che acquistano online, 5,1 milioni sono acquirenti sporadici, 8,1 abituali, con tre o più beni comprati negli ultimi tre mesi. Proprio questi ultimi guidano la crescita dell’ecommerce in Italia, generando l’86% del valore totale delle transazioni. (ANSA, 15 ottobre 2013).

Scarica l’indagine di Human Highway per Netcomm sull’ecommerce nella moda (.pdf)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Instagram lancia Igtv, spazio per caricare e vedere video anche di 1 ora

Freelance, al via la comunicazione obbligatoria online dei redditi 2017

Papa Francesco: dobbiamo sempre combattere per la libertà di stampa