Mercato

17 ottobre 2013 | 15:46

Il giornalismo è digital e local. Dal 14 novembre torna Glocalnews festival

Ricco calendario per l’edizione 2013 dell’evento organizzato da Varesenews, con 120 ospiti e 50 eventi a ingresso libero.

Quattro giorni densi di appuntamenti, 120 speaker, tre serate a tema, 50 incontri, workshop, dibattiti, seminari, presentazione di libri, spettacoli, cinema, oltre a eventi dedicati agli studenti delle scuole, come BlogLab, esperimento di laboratorio di giornalismo digitale. Torna il festival del giornalismo online locale e globale organizzato da Varesenews.

L’appuntamento è dal 14 al 17 novembre in diverse location di Varese, città dove 16 anni fa nasceva il primo quotidiano esclusivamente on line in Italia, Varesenews appunto. L’obiettivo dichiarato è replicare e, se possibile, superare il successo dell’anno scorso, quando erano stati raggiunti numeri oltre ogni aspettativa, con 5.000 presenze, un centinaio di ospiti, 40 eventi e 10mila minuti di liveblogging. Cartina tornasole del successo dell’edizione 2012 erano stati anche i risultati ottenuti dall’hashtag ufficiale del festival, che si era meritato un posto nella classifica dei 10 più frequentati su Twitter. E quest’anno sono già attivi i nuovi hashtag #glocal13 e #aspettandoglocal sia per seguire l’evento in diretta, sia per essere aggiornati sulle novità e sui lavori in corso.

«Proprio nei giorni scorsi il direttore del Financial Times, Lionel Barber, ha scritto una lettera ai suoi giornalisti in cui annuncia che “Il digitale d’ora in avanti verrà per primo”: un messaggio che potrà avere effetti davvero forti per chi da due secoli è abituato a regole precise che sembravano definitive – afferma Marco Giovannelli, direttore di Varesenews.it e organizzatore del festival . Il mondo sta cambiando a una velocità impressionante e il giornalismo per la prima volta è in rincorsa. È una fase dove non ci sono più risposte certe e stabili e non è un caso che negli ultimi anni si stiano moltiplicando le occasioni di incontri, dibattiti, festival dove al centro c’è proprio la riflessione su questa antica professione. Con Glocalnews abbiamo voluto fare un salto in avanti, organizzando un festival tutto incentrato sul giornalismo locale in una dimensione globale, in una sola parola: glocal. Siamo sempre più convinti che studiare i piccoli modelli possa esser di grande aiuto anche per i gruppi editoriali storici e per questo abbiamo voluto promuovere un seconda edizione del nostro festival».

Filo conduttore della manifestazione è sempre l’informazione, vista nella doppia dimensione locale e globale. Quest’anno il focus sarà su alcuni temi di attualità che ben rispecchiano questo approccio. Gli interventi si incentreranno su tre temi: Smart City, Lavoro e Impresa ed Expo. «Parleremo di Smart City e agenda digitale con alcuni dei massimi esperti in Italia, come Luca De Biase, Michele Vianello e Massimo Russo – afferma Giovannelli. Affronteremo poi il discorso Lavoro e Impresa, inteso sia come rapporto tra le aziende e il digitale, sia come nuove tipologie di lavoro e strategie per restare sul mercato. Non può mancare poi il discorso Expo e turismo: alla vigilia di un appuntamento così importante, si tratta di sapere cogliere l’opportunità per riscoprire e far scoprire le bellezze e i gioielli del territorio».

Si parlerà poi di argomenti di interesse più prettamente giornalistico, con una decina di workshop tecnici utili per giornalisti e aspiranti tali, ma interessanti anche per i non addetti al settore. Da segnalare la presenza attiva di Ona (Online News Association) Italia, Anso (Associazione Nazionale Stampa Online) e Ejo (Osservatorio europeo di giornalismo).

Non solo eventi per addetti ai lavori: saranno anche organizzati eventi di più ampio respiro, come le tre serate a tema, che avranno come protagonisti Davide Van de Sfroos, già ospite della prima edizione, alcuni degli ospiti incontrati durante il 141tour di Varesenews, alla scoperta del territorio, e Gioele Dix e Gino&Michele.

Tutti gli appuntamenti di Glocalnews sono a ingresso libero su prenotazione. Per informazioni e prenotazioni a giornate, workshop e serate, consultare il sito www.festivalglocal.it.