Il governo russo assume il controllo di internet e dei social network

(TM NEWS) Il Web in cirillico in mano all’Intelligence russa. Entro la fine del 2013 in Russia entrerà in vigore l’ordinanza del Ministero delle Comunicazioni per la quale i servizi di sicurezza hanno pieno accesso ai dati degli utenti di internet, compresi i numeri di telefono, indirizzi IP, nomi di account e gli indirizzi email delle persone.

Sotto controllo i profili delle persone registrate nei social network, gli utenti delle chat come ICQ – il più usato in Russia – e gli abbonati di telefonia via internet

Il progetto di ordinanza preparata in primavera, è stato preconcordato con l’FSB (ex Kgb) e deve essere registrato presso il Ministero della Giustizia. Lo riporta il quotidiano Kommersant citando fonti del mercato delle telecomunicazioni. La norma imporrà l’obbligo ai fornitori di servizi internet di contribuire alle ricerche dei servizi di sicurezza e collegare la propria rete all’attrezzatura speciale per la registrazione e la memorizzazione del traffico internet. Il tutto entro il primo luglio 2014.

TM NEWS 21 ottobre

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Copyright Ue, Crimi: su direttiva pensiamo a deterrenti. Dobbiamo immaginare il futuro, non regolamentare il passato

Cairo: positivo l’esordio di Cook. Per La7 +13% nella raccolta pubblicitaria a settembre

‘Codice Rocco’: infuriano le polemiche sui metodi del portavoce del governo Rocco Casalino