Bisogna combattere i digital evaders, lo dice il viceministro Catricalà

(ANSA) Per favorire la digitalizzazione della p.a. bisogna combattere i “digital evaders”, vale a dire il “partito anti-digitalizzazione”. E’ quanto ha affermato il viceministro allo Sviluppo economico, Antonio Catricalà. Parlando al convegno di Confindustria digitale, il viceministro ha citato, a titolo di esempio, “quel dirigente che stampa la mail per farla vedere a un collaboratore, fino a interi gruppi di aziende importanti”. Quanto alla proposta di un “digital compact” avanzata dal presidente di Confindustra digitale Stefano Parisi, Catricalà ha detto che “avere vincoli esterni può solo aiutarci”. (ANSA, 21 ottobre 2013)

Antonio Catricalà (foto Studio Franceschin)

Antonio Catricalà (foto Studio Franceschin)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Copyright Ue, Crimi: su direttiva pensiamo a deterrenti. Dobbiamo immaginare il futuro, non regolamentare il passato

Cairo: positivo l’esordio di Cook. Per La7 +13% nella raccolta pubblicitaria a settembre

‘Codice Rocco’: infuriano le polemiche sui metodi del portavoce del governo Rocco Casalino