Mercato

23 ottobre 2013 | 12:32

Sul diritto all’oblio la quinta edizione del premio Nostalgia di futuro

Si svilupperà intorno al tema Diritto all’oblio o oblio di ogni diritto? il programma internazionale della quinta edizione del premio Nostalgia di Futuro, che si terrà giovedì 24 ottobre, dalle ore 15.30 alle ore 19.00, a Roma, presso la Fieg. L’ iniziativa  è a cura dell’associazione Amici di Media Duemila,  in collaborazione con la Fieg (Federazione Italiana Editori Giornali) e l’ Osservatorio TuttiMedia. Il tema di quest’anno verrà affrontato in un confronto tra studiosi, tecnici e giornalisti e da un collegamento live con il McLuhan Program di Toronto.

Facebook obbliga milioni di utenti ad apparire nelle ricerche  -si legge nel comunicato della Fieg-  e Google annuncia che utilizzerà le foto degli iscritti al suo social network G+ per pubblicità. Snowden rivela che in un solo giorno la Nsa (Agenzia per la Sicurezza Nazionale americana) ha spulciato le caselle e-mail di migliaia di utenti, intercettando 444.743 liste di contatti di Yahoo, 105.068 di Hotmail, 82.857 da Facebook, 33.697 da Gmail e 22.881 da altri fornitori di accesso, per una proiezione annua che arriva a 250 milioni di liste spiate. In tantissimi, ormai, si chiedono: ma i nostri dati sul web sono sicuri? È tutelato il nostro diritto all’oblio? Oppure con l’avvento del web siamo di fronte all’oblio di ogni diritto?

L’approfondimento sul tema, promosso per il premio Nostalgia di Futuro, si articolerà tra le riflessioni di Giulio Anselmi (Fieg), Derrick de Kerckhove (Media Duemila), Stefano Lucchini (Eni), Bruno Manfellotto (L’Espresso), Roberto Napoletano (Il Sole 24 Ore), Antonio Preto (Agcom). La seconda parte dell’analisi è invece promossa dalla rivista di Ict, Media Duemila che quest’anno compie i suoi 30 anni d’ininterrotta attività, unitamente all’istituzione universitaria canadese. La direttrice del McLuhan Program. Dominique Scheffel Dunand,  illustrerà la proposta per il Diritto all’oblio nella rete, ritenuta dagli esperti tra le più avanzate e si confronterà con Maria Pia Rossignaud (Media Duemila), Giampiero Gramaglia (Euractiv), Alessandro Luciano (Fub).

La strategia per riequilibrare i rapporti tra persone e web deve partire dalla comprensione della relazione in atto tra Cultura e Tecnologia. Su questo principio si fonda il manifesto promosso da Osservatorio Tutti Media che vedrà un primo momento di analisi pubblica sul tema delle conclusioni del premio, dedicate a: Cultura e Tecnologia: Un nome? Un’idea? Un ambiente? Un network?, affidato a Daniela D’Aloisi (Fub), Giovanna Maggioni (Upa), Paola Severini Melograni (Angelipress), Isabella Splendore (Fieg).

Il premio Nostalgia di Futuro 2013, dedicato alla memoria di Giovanni Giovannini, per un ventennio presidente della Fieg e fondatore di Media Duemila, è un riconoscimento che verrà consegnato da Paolo Lutteri (Osservatorio TuttiMedia) e Cesare Protettì (Amici di Media Duemila) a persone, enti, società e organizzazioni che si dedicano alla ricerca e all’innovazione nel campo della comunicazione, ed anche a studenti che, attraverso le proprie tesi e ricerche, concorrono ad ambite borse di studio in importanti Media Network e grandi aziende.