Pubblicità 

23 ottobre 2013 | 15:06

Fette di prosciutto che escono dal lato b in una pubblicità, polemiche a Capri

(AGI) Suscita proteste a Capri una pubblicita’ di un’azienda produttrice di prosciutti crudi che ha utilizzato un corpo di donna nudo, ripreso da dietro, con fette di salume che escono dal lato b.

L’operazione di dubbio gusto, che probabilmente gioca sulla foto choc per conquistare altra pubblicita’ gratuita dalla polemiche che questa innesca, ha gia’ incassato uma lettera di protesta scritta poco fa da un consigliere comunale di Capri, Anita de Pascale, eletta nella civica ‘Per Capri’,che chiede la rimozione del manifesto dal tabellone del porto turistico.

pubblicità offensiva

La pubblicità che ha fatto indignare l’isola (foto Repubblica.it)

“Ritengo – scrive la capogruppo in consiglio – e parlo a nome di tutte le donne che in rete hanno mostrato il loro sdegno, che quella pubblicita’ sia offensiva e lesiva della dignita’ femminile e assolutamente inopportuna in un momento in cui le donne stanno lottando per il rispetto della loro persona”. Sul fondo della pubblicita’, rivela de Pascale,spicca la dicitura ‘In the best restaurants of Capri’. “Ho contattato alcuni ristoratori i quali non erano a conoscenza di questa pubblicita’ ( e presumo che nessuno ne sia a conoscenza) pertanto , a loro insaputa, si trovano ad essere complici. Anche i ristoratori, pertanto, dovrebbero richiederne la rimozione. La foto e’ di cattivo gusto e, poiche’ e’ situata in uno spazio pubblico (e ci meravigliamo che la operazione non sia stata ostacolata), va rimossa”, conclude. (Agi, 23 ottobre 2013)