Le start-up protagoniste di Smau 2013. L’ad Pierantonio Macola spiega perchè

Dai misuratori di pere per migliorare la qualità di frutta e verdura, ai droni, ai veicoli elettrici da usare nelle Smartcity, le città intelligenti dove si respira pulito e si vive meglio: sono solo alcune delle start-up, le nuove imprese tecnologiche – rigorosamente italiane – presentate alla 50esima edizione di Smau, l’appuntamento fieristico nazionale nel campo delle tecnologie digitali al via il 23 ottobre 2013 a Milano.

“La nostra idea è che la start-up non ha solo il sogno della quotazione in borsa; in realtà in Italia può rappresentare quella parte di ricerca e sviluppo che l’impresa esistente non ha fatto”, dice l’amministratore delegato di Smau, Pierantonio Macola. “Quindi dall’incontro e matrimonio tra start-up e imprenditori italiani potrebbe nascere quell’eccellenza che ci consente di risalire la china e di competere nel sistema europeo”.

(fonte Asca)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Video correlati

Mondiali di Russia – Fifa World Cup 2018. Il video ufficiale

B2Net: grande festa a Milano per la media company Netaddiction

Maurizio Crozza veste i panni del premier Conte