Al via la nuova campagna di comunicazione di Intesa San Paolo

(ITALPRESS) Un mondo possibile, in cui poter realizzare ambizioni normali: la crisi ha ridimensionato le aspettative degli italiani, che tornano ad avere desideri realizzabili per il proprio futuro. Questo e’ il nuovo concept della comunicazione del Gruppo Intesa Sanpaolo, che sara’ declinato da oggi su tutti i mezzi (tv, stampa e mondo digitale) con una pianificazione pubblicitaria nazionale e sara’ affidato a Claudio Bisio quale testimonial dei nuovi spot sui canali tv e digitali ideati dall’agenzia stv Ddb. I primi due spot televisivi, di cui e’ protagonista Claudio Bisio, sono incentrati sull’orario prolungato delle filiali Intesa Sanpaolo e andranno in onda per due settimane a partire dal 27 ottobre. La nuova campagna evidenzia come Intesa Sanpaolo, grazie allo sviluppo di una nuova relazione con il cliente basata sulla disponibilita’ e sulla flessibilita’, possa incontrarne le esigenze e realizzarne i progetti attraverso iniziative concrete, a partire dall’apertura prolungata delle filiali fino alle 20 e al sabato mattina, un’iniziativa ad alto impatto che coinvolge ormai circa 500 filiali in tutta Italia e ha registrato un alto gradimento proprio da parte dei clienti che desiderano piu’ tempo nell’affrontare le proprie scelte finanziarie. L’attivita’ di comunicazione si rivolge ai target di riferimento del primo gruppo bancario in Italia che, con oltre 10 milioni di clienti e 5.000 sportelli, raccoglie la voce di giovani, famiglie, anziani e delle imprese grandi, medie e piccole che saranno protagonisti dei prossimi messaggi pubblicitari. Oltre alla Tv, il concept un mondo possibile sara’ veicolato su piattaforme digitali, dove troveranno spazio le iniziative e le attivita’ di Intesa Sanpaolo nell’ambito dell’arte, cultura, formazione, degli impegni istituzionali e dell’offerta di prodotti e servizi.

ITALPRESS 25 ottobre

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Liberare le frequenze sopra i 700 Mhz entro il 2020 dai segnali tv. Le mosse dell’Unione Europea per apire il mercato al 5G