Ripristinati nella Legge di Stabilità 20 milioni di euro per la banda larga

(MF-DJ) Il vice ministro dello Sviluppo Economico con delega alle telecomunicazioni, Antonio Catricala’, si e’ detto soddisfatto per la norma che ripristina il fondo di 20,75 milioni di euro per il 2014 che erano stati sottratti dai 150 mln destinati a eliminare il digital divide nel centro nord. Si tratta di un finanziamento coperto per il 70% dalle Regioni e per il 30% da investimenti privati che permettera’ di portare la connessione veloce fino a 7 mega al 100% della popolazione.

Antonio Catricalà

Antonio Catricalà, vice ministro dello sviluppo economico (foto Ilpost.it)

“Quello che ci aspettiamo dal vertice Ue dei capi di Stato e di Governo in corso a Bruxelles -dichiara Catricala’- e’ che una congrua percentuale dei 300 miliardi di euro dei fondi strutturali europei sia destinata all’Ict, affinche’ in Italia si possa giungere puntuali alla scadenza prevista dall’Agenda Digitale europea” . (Dow Jones, 25 ottobre 2013)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci