La nuova dimensione

Marco Benatti e Francesco Meani, chiuso il primo semestre 2013 di FullSix in attivo con ricavi in aumento del 74,6%, raccontano come il gruppo è stato riorganizzato in cinque linee di business per confermare la propria presenza nella comunicazione digitale e per agire in nuovi campi come le soluzioni per i mercati della sicurezza e la produzione televisiva e di on line video.

Se gli chiedete delle questioni riguardanti i centri media, nonostante siano molto d’attualità, non si appassiona affatto. Le considera oramai la parte più ‘archeologica’ della propria vicenda professionale. E pure sulla lunga querelle economica e legale con Wpp (e il suo ceo globale Martin Sorrell), tuttora socio ‘silente’ di FullSix, Marco Benatti è parco di commenti e fa prevalere un inedito fair play. “Massimo Pagani Guazzugli Bonaiuti, che rappresenta in consiglio Wpp”, dice Benatti, “è un ottimo professionista e con lui c’è un rapporto di grande cordialità e grande rispetto”. Si accende e propone idee rivoluzionarie, invece, se lo si provoca su quale dovrebbe essere la maniera con cui fare ripartire l’editoria, alle prese con l’epocale crisi dei consumi e della pubblicità, ma anche con il passaggio difficile dal modello economico tradizionale a quello digitale.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 443 – Ottobre 2013

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’ è in edicola con ‘Prima Comunicazione’. La guida festeggia 30 anni e lancia il progetto W l’Italia

L’edizione 2018 del ‘Grande Libro dello Sport e Comunicazione’ in edicola, allegata a ‘Prima’, e disponibile in digitale

Fatti del mese – Pagina 13 corretta