Protagonisti del mese

26 ottobre 2013 | 10:18

A Mazzuca è tornato il buonumore

Giancarlo Mazzuca

Giancarlo Mazzuca

Di nuovo al timone di un quotidiano dopo cinque anni da deputato del Pdl e messa da parte la delusione per l’esperienza a Montecitorio, Giancarlo Mazzuca consolida la posizione del Giorno in Lombardia e punta su Milano. Con un occhio a Expo 2015.

“La foto è emblematica di quanto mi è successo nei cinque anni passati a Montecitorio: si vede l’aula completamente deserta, tranne, in cima all’emiciclo, un omarino che alza la mano cercando di parlare. Quello sono io. Non per niente l’ho messa nella controcopertina del mio libro ‘Compagni di Camera’: rende perfettamente il senso di solitudine che si può avere come parlamentare”. Quando gli chiedi un bilancio dei suoi cinque anni da deputato del Pdl dal 2008 al febbraio 2013, il viso di Giancarlo Mazzuca si intristisce. Poi si stira sulla poltrona da direttore del Giorno e soppesa un po’ le parole. “Se penso ai risultati concreti, sono stati abbastanza modesti”, ti risponde. “Sono stato relatore della riforma dell’Ordine dei giornalisti e me l’hanno affossata al Senato, dopo che era stata approvata all’unanimità dall’assemblea di Montecitorio. Altri provvedimenti si sono persi in chissà quali meandri. Insomma, qui hai la fortuna di dover fare ogni giorno un giornale, un prodotto che può riuscire bene o male. Magari puoi anche pentirti di alcune scelte. Però vedi il risultato del tuo lavoro”.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 443 – Ottobre 2013