Mercato

30 ottobre 2013 | 12:23

Digital Audience Report: In aumento le aziende che investono in campagne digitali multicanale

Il 28 ottobre Turn, piattaforma software di marketing e analytics, ha presentato il Digital Audience Report relativo al periodo luglio-settembre 2013. Dai dati emerge che nel corso di quest’anno si è verificato un consistente aumento (+137%) di aziende che hanno investito in campagne digitali multicanale (mobile, display, social e video). Inoltre, lo studio evidenzia che c’è stato un incremento dei brand che hanno deciso di investire attraverso tutti e quattro i canali: +500%.

Ecco gli altri risultati emersi dal Digital Audience Report:

Le aziende che decidono di trasferire le loro attivita’ di marketing da un unico mezzo ad una strategia multicanale riscontrano in media un aumento del ROI pubblicitario di circa il 300% e, al contempo, gli utenti che sono esposti ad annunci attraverso più canali registrano un tasso di conversione superiore del 24% rispetto a chi riceve il messaggio attraverso un unico canale.

Il report (disponibile all’indirizzo: http://turn.li/GDAOct2013) fornisce ai professionisti del marketing numerose indicazioni preziose per raggiungere in maniera efficace le proprie audience attraverso campagne pubblicitarie digitali efficienti.

Oltre ad analizzare in dettaglio la tendenza in atto relativa alla “nascita dei brand cross-mediali”, lo studio riporta i dati trimestrali del mercato del digital advertising, ricavati dall’analisi dei dati estratti dalla piattaforma Turn che, ogni giorno, elabora più di 100 miliardi di decisioni in campo pubblicitario, analizza oltre 1,5 miliardi di dati anonimi e fornisce l’accesso in tempo reale a miliardi di impression digitali. Tutto ciò consente a Turn di garantire un’abilità senza precedenti nel fornire insight che rendano più semplice il processo decisionale.

Il Digital Audience Report relativo al terzo trimestre dell’anno ha riscontrato che le campagne multicanale – che comprendono mobile, display, social e video – negli Stati Uniti, in America Latina, in Europa e nella zona Asia-Pacifico hanno garantito il miglior ritorno d’investimento ad importanti brand quali:

Un’emittente televisiva internazionale – ROI +3100%
Un importante retailer – ROI  +1700%
Un esponente dell’industria FMCG (Fast-Moving Consumer Goods brand) – ROI 1+100%
Una rinomata casa automobilistica – ROI +580%
Un’azienda di telecomunicazioni globale – ROI +580%
Un’azienda di servizi finanziari – ROI +540%
Una compagnia di assicurazioni – ROI +460%
Un importante brand consumer tech – ROI +300%

“I più importanti brand con cui collaboriamo in tutto il mondo percepiscono il valore aggiunto fornito dalla nostra piattaforma, le possibilità di ottenere insight in tempo reale e i benefici di una strategia basata sui dati di audience che consentono loro di attivare un dialogo con numerosi consumatori attraverso tutti quei dispositivi attraverso i quali questi ultimi interagiscono durante l’intero corso della giornata” dichiara Pierre Naggar, Eu managing director, Turn.

Il report evidenzia, inoltre, altri dati rilevanti per i pubblicitari di tutto il mondo, come l’andamento degli eCpm, per canali e regioni – informazioni preziose che dimostrano le varie possibilità per raggiungere le diverse audience in maniera efficiente.

Dalle analisi del Digital Audience Report nel terzo trimestre 2013 (luglio-settembre) emerge che:

Gli Cpm degli annunci display continuano ad aumentare registrando un incremento del 4,9% (da 1,22 a 1,28 dollari) alla fine del terzo trimestre 2013. Il volume delle impression globali è rimasto stabile e la quiete estiva ha reso possibile una vivace ripresa degli acquisti a fine settembre per il back-to-school, l’inizio del nuovo trimestre e le vacanze invernali.
Gli eCPM mobile sono cresciuti solo marginalmente, registrando comunque un segno positivo (+0,9% – da1,01 a 1,03 dollari). Si riscontra però un aumento delle impression e un’accelerazione della domanda che comporta il conseguente spostamento degli investimenti verso il digitale e il mobile.

Anche il social continua a crescere e gli eCPM registrano un incremento del 15,4%. I più grandi advertiser, infatti, continuano a generare domanda per gli annunci Facebook e Facebook Exchange che toccano 0,45 dollari rispetto agli 0,39 dollari del secondo trimestre. Il 2013 è stato, senza dubbio, l’anno della consacrazione di Facebook con gli eCPM che sono cresciuti di ben l’87% finora. Il segmento dei video online è rimasto pressoché invariato questo trimestre, con una leggera flessione dello 0,54% che ha portato gli eCPM dagli 11,03 ai 10,97 dollari. Il prezzo si sta attestando nel mezzo con il volume che rimane costante.