Editoria

30 ottobre 2013 | 15:57

Mulè: “Dal Fatto calunnia grave contro Panorama”

(ANSA) ”Con il titolo in prima pagina su il Fatto Quotidiano di oggi, 30 ottobre, ‘Così Panorama chiamò Silvio e fece fuggire all’estero Valter Lavitola’ e il contenuto dell’articolo a pagina 6 (il cui titolo è ”Certo, ho chiamato Silvio” – Così Panorama aiutò Lavitola), il Fatto Quotidiano ha superato il confine della diffamazione ed è entrato nel campo della calunnia”. A sostenerlo in una nota è il direttore di Panorama, Giorgio Mulè. ”Una calunnia grave – aggiunge Mulè – perché basata su una ricostruzione palesemente falsa, da me già smentita nel 2011. Nonostante questo, il Fatto Quotidiano ha continuato e continua a infangarmi. Si è passato il segno. Con enorme dispiacere, per la prima volta dopo venticinque anni di professione, mi rivolgerò alla magistratura per chiedere il risarcimento dei danni subiti in relazione a questa vicenda”. (ANSA, 30 ottobre 2013)

Giorgio Mulè (foto Studio Franceschin)

Giorgio Mulè (foto Studio Franceschin)