E’ online IlgiornaleOff, testata che promuove gli artisti italiani poco conosciuti

Dal 4 novembre è online IlgiornaleOff, la nuova piattaforma web ideata e diretta da Edoardo Sylos Labini per sostenere e promuovere gli artisti italiani poco conosciuti. Il focus dell’idea editoriale, spiega una nota, si trova già nel titolo ed è rivolto a tutti i talenti, i progetti e le produzioni artistiche ancora in ombra nel nostro Paese, ma degne di avere la stessa visibilità di chi ormai ha già raggiunto il successo e le luci della ribalta.

L’iniziativa, che nasce come pagina domenicale del quotidiano Il Giornale, diventa ora un progetto indipendente grazie all’attore Sylos Labini e alla sua ferma convinzione che chi ha talento debba avere la possibilità di emergere. Un format digitale all’avanguardia con l’obiettivo di rilanciare la cultura verso un target consumer, giovane e web user, nonché punto di riferimento per aziende e operatori del settore alla ricerca di giovani di talento e idee innovative.

Prodotto e realizzato dal punto di vista grafico e creativo da Interludio, ilgiornaleOFF.it sarà coordinato dal punto di vista editoriale dallo stesso Edoardo Sylos Labini con il supporto di Vincenzo Basirico, (Interludio) e Luna Berlusconi, alla direzione commerciale. Si tratta di un’iniziativa digitale unica nel suo genere, suddivisa in 5 ambienti tematici che ripercorrono altrettante sezioni artistiche: arte, musica, cinema e teatro disposte a scorrimento verticale con una testata fissa che richiama la carta tipica del quotidiano. A rotazione, una skin esterna promuoverà iniziative correlate e richiami agli sponsor che parteciperanno a progetti studiati ad hoc: primo fra tutti Casinò di Campione che lancerà insieme a ilgiornaleOFF.it il progetto “Una fiche per la cultura”.

La struttura editoriale del magazine ripropone ogni settimana circa 18/20 contenuti fissi: si parte il lunedì con la trasposizione on-line della pagina OFF del quotidiano Il Giornale e con l’editoriale di Edoardo Sylos Labini; martedì, mercoledì, venerdì e sabato, protagonisti saranno invece i lanci delle audio interviste a personaggi famosi, artisti, cantanti, grandi attori di teatro e registi, che racconteranno dei loro inizi, prima di diventare famosi. I contenuti audio si potranno ascoltare e condividere e le interviste saranno condotte direttamente da Sylos Labini, iniziando per la prima settimana con Sabrina Ferilli, Ornella Vanoni, Mimmo Paladino, Red Ronnie, Pasquale Squitieri e Daniele Pecci

Il concetto OFF è il filo conduttore di tutti i contenuti, come ad esempio l’Agenda, che propone appuntamenti settimanali ed eventi poco conosciuti in tutta Italia: OFF a Porter, curata da Maria Elena Capitanio che racconta le firme emergenti del mondo della moda, le Videorecensioni di Luigi Mascheroni, dedicate ai nuovi scrittori italiani, Senza santi in paradiso – Confessioni ad una vecchia checca” a cura di Nino Spirlì saranno raccolti in modo graffiante gli sfoghi degli artisti di talento puniti nella loro proposta creativa da un sistema clientelare e infine, sarà inserita Fotografia OFF di Officine International che intende presentare i fotografi che hanno fermato con il loro talento un momento o uno stato emotivo che ha contrassegnato la loro vita e la loro ricerca alla scoperta di nuove ed interessanti realtà.

Spazio anche a posizionamenti adv e bottoni di collegamento ai social media, Facebook, Twitter, You Tube e Pinterest, con l’obiettivo di coinvolgere il pubblico degli artisti e dei giovani talenti attraverso una dinamica di “share emozionale” basato sulla condivisione tra gruppi amici. Fondo nero, creazione di un font ad hoc e caratterizzazione grafica differente per ogni ambiente artistico, completano la piattaforma.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Paperlit trasforma in app le cento riviste di Tecniche Nuove

Paperlit trasforma in app le cento riviste di Tecniche Nuove

Le foto mai viste del Ventennio. Dopo 75 anni l’Archivio Vitullo digitalizzato da Agi è di nuovo visibile

Le foto mai viste del Ventennio. Dopo 75 anni l’Archivio Vitullo digitalizzato da Agi è di nuovo visibile

Aperte le candidature al Premio EY per l’imprenditore dell’anno

Aperte le candidature al Premio EY per l’imprenditore dell’anno