Come promuovere gli abbonamenti digitali con la geolocalizzazione. Ci prova Exact Editions

Exact editions, azienda che si occupa della produzione e distribuzione di magazine digitali, ha iniziato a utilizzare la geolocalizzazione per promuovere alcune riviste.

È un progetto sperimentale che riguarda le edizioni digitali distribuite sui dispositivi Apple. Dall’app ‘edicola’ di iOs è possibile di scaricare gratis una rivista in un determinato luogo.

L’obiettivo è creare un’opportunità di abbonamento nel momento in cui nasce un desiderio d’acquisto. Se si va in un determinato luogo, come un museo, si è meglio disposti a leggere un magazine d’arte. Inoltre si dimostra di avere una certa sensibilità sull’argomento. Per gli editori è un’occasione per intercettare nuovi acquirenti.

Ecco qualche esempio:
– Music Week si può scaricare gratis se ci si trova ad Abbey Road, luogo storico per gli amanti della musica (è il titolo di un celebre album dei Beatles);

– i periodici cattolici The Tablet e Catholic Herald da Piazza San Pietro o dalla cattedrale di Westminister, a Londra;- il magazine Opera alla Royal Opera House a Londra o al Metropolitan Opera, presso il Lincoln center di New York;

– Le Monde Diplomatique è disponibile gratis nel tragitto ferroviario dalla stazione di Saint Pancras alla Gare du Nord, a Parigi.

Exact utilizza la tecnologia di geolocalizzazione ByPlace, che permette di associare coordinate geografiche a un’offerta promozionale (che può essere illimitata o attiva per alcune settimane).

MusicWeek

Foto promozionale di Music Week che riprende la copertina del celebre album dei Beatles. Fonte: ExactEditions

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Champions in chiaro su Mediaset per il prossimo biennio, tribunale respinge il ricorso Rai

Champions in chiaro su Mediaset per il prossimo biennio, tribunale respinge il ricorso Rai

Rai, l’ad Salini scrive a direttori tg e reti: “Equilibrio e imparzialità”

Rai, l’ad Salini scrive a direttori tg e reti: “Equilibrio e imparzialità”

Ok alla fusione fra Viacom e Cbs: nasce ViacomCbs, big dei media da 28 miliardi

Ok alla fusione fra Viacom e Cbs: nasce ViacomCbs, big dei media da 28 miliardi