Shaa per il native advertising

Cavalcando l’onda del successo riscosso Oltreoceano dal native avdertising, anche in Italia molte aziende hanno deciso di investire in questa forma di pubblicità online che integra l’annuncio pubblicitario nel contesto editoriale all’interno del quale viene posizionato, uniformandolo a ogni specifico media sia dal punto di vista grafico che dal punto di vista dei contenuti.

Tra le web company focalizzate in questo modello di adv c’è Shaa, specializzata in video interattivi per mezzo di un tool proprietario, che già ha sviluppato soluzioni personalizzate come nel caso della campagna Nivea ‘Sotto la doccia’ e del progetto di Grazia.it per Tommy Hilfiger vincitore, nell’ambito dei Nc Digital Awards 2013, del premio come miglior campagna digitale integrata nella categoria merceologica Abbigliamento e Accessori.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Tim, una piattaforma per il crowdfunding: salute, cultura, ambiente e società

Sky e Integer in difesa del mare con Legambiente

A Torino e Milano il corso ‘Essere in rete – Ideare, progettare, narrare e verificare l’identità digitale’