Tre nuovi record per X Factor: ascolti, tweet e voti

(ANSA) Tre nuovi record per il talent show di maggiore successo in Italia: la terza puntata live di X Factor è stata vista ieri sera da 759.500 spettatori medi, 130 mila spettatori medi in più rispetto alla scorsa puntata (una crescita del +15%), ed è la migliore tra le terze puntate nella storia del talent Sky. Di nuovo altissima anche la permanenza, con il 53% e lo share registrato su Sky Uno è del 3% con picchi del 4,9%, confermando anche ieri Sky Uno il canale più visto della piattaforma sia nelle 24 ore che in prima serata. Lo comunica l’ufficio stampa dell’azienda. Il secondo record è stato registrato in termini di tweet: la conversazione globale attorno al programma per il terzo live show ha superato i 113 mila tweet (+78% rispetto alla scorsa puntata). I tweet con #XF7 sono stati oltre 95 mila, il +95% rispetto al secondo live show e il +33% rispetto alla stessa puntata dell’anno scorso. I trending topic monopolizzati da X Factor per tutta al serata: oltre all’hashtag ufficiale #XF7, sono entrati nella top ten i nomi dei giudici, quelli dei giudici e di alcuni concorrenti (tuttora quelli dedicati a Mika e Aba); il look di Morgan ha catturato l’attenzione degli utenti Twitter: David Bowie è rimasto stabile nelle prime posizioni della top ten per la prima ora di programma. Il terzo record è stato segnato dai voti: sono stati quasi 1,7 milioni i voti ricevuti, quasi 3 volte quelli della stessa puntata dello scorso anno. Inoltre, sono stati oltre 25 milioni gli applausi virtuali, oltre il doppio rispetto allo scorso anno, e 350.000 le pagine viste sul sito ufficiale xfactor.sky.it (+10% rispetto alla scorsa settimana). L’app X Factor 2013 ha ottenuto dall’inizio del programma 334 mila download, il +79% rispetto alla stessa settimana dello scorso anno. (ANSA, 8 novembre 2013)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi