Google lancia anche in Italia il servizio di noleggio e acquisto di film

(ANSA) In attesa che sbarchi Netflix e in concorrenza con Apple, Google fa arrivare in Italia il servizio di acquisto e noleggio dei film già lanciato negli Stati Uniti attraverso il Google Play, il negozio online dove si possono acquistare app, giochi, musica e libri. La novità, che cade nei giorni del Festival Internazionale del Film di Roma, è possibile grazie all’accordo del colosso del web con i principali studi cinematografici internazionali, ma anche con le case indipendenti italiane. Tra le pellicole già disponibili in fase di lancio ci sono classici e nuove uscite come ‘Star Trek: Into Darkness’, ‘World War Z’, ‘Iron Man 3’, ‘Il lato Positivo’, ‘Tulpa’, ‘Killers e tante altre. La visione è multipiattaforma. ”Attraverso Google Play gli utenti potranno guardare film su diversi dispositivi, per esempio iniziando la visione sul computer per poi completarla su un tablet”, spiega Ben Serridge, Product Manager di Google Play. I prezzi partono da 2.99 euro per il noleggio di film a definizione standard e 7.99 euro per l’acquisto, sempre a definizione standard. Diverse le modalità di accesso, acquisto o noleggio dei contenuti digitali. Se avviene attraverso i dispositivi Android, è sufficiente accedere allo store Google Play per acquistare film da guardare in streaming immediatamente oppure in un secondo momento, dopo averli scaricati sul proprio dispositivo, anche senza una connessione dati. La maggior parte dei contenuti è disponibile per 30 giorni a partire dalla data del noleggio e per 48 ore dall’inizio della visione. Attraverso il web: chi si collega da computer può acquistare o noleggiare i contenuti dalla pagina web di Google Play (play.google.com/store/movies). Il servizio è stato lanciato negli Stati Uniti nel 2011 ed è già disponibile anche in Australia, Brasile, Canada, UK, Francia, Germania, Russia e Spagna. (ANSA, 12 novembre 2013)

Fabio Vaccarono, country director di Google Italia (foto Olycom)

Fabio Vaccarono, country director di Google Italia (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Tim, assemblea conferma Genish ad. Il manager: dobbiamo evolverci rapidamente

Mibact, firmato il decreto attuativo del tax credit per le librerie

Garante Privacy a Fb: meriti fiducia dagli utenti rafforzando protezione dati