12 novembre 2013 | 12:48

Il sindaco di Milano ha conferito il sigillo della città allo scrittore Wilbur Smith

L’11 novembre 2013 Giuliano Pisapia ha conferito l’onoreficenza allo scrittore, pubblicato in Italia da Longanesi, nella Sala dell’Orologio a Palazzo Marino. Il Sindaco: “Wilbur Smith, che già ama molto Milano, sarà da oggi ancora più milanese”.

“Per aver scelto l’Italia e in particolare Milano per lanciare i suoi bestseller mondiali, riconoscendo con questo alla città il suo ruolo di metropoli internazionale del libro e dell’editoria, e per aver dimostrato ogni volta il proprio affetto ai lettori italiani – tra i primi ad apprezzarne le straordinarie qualità di narratore – offrendo loro un posto in prima fila”. Così ha motivato la scelta Pisapia.

“Wilbur Smith è un grande scrittore – ha commentato il Sindaco – i suoi libri hanno venduto centinaia di milioni di copie in tutto il mondo, 23 milioni solo in Italia, ciò significa che i suoi lettori sono stati almeno il doppio. Smith – che ci ha raccontato attraverso le pagine dei suoi libri avventure emozionanti che raccontano in particolare l’Africa, l’Egitto – è un cittadino del mondo. Ma il suo legame con Milano è molto forte, ha scelto quasi sempre la nostra città per le anteprime dei suoi libri e abbiamo pensato che il modo migliore per esprimergli il nostro ringraziamento, fosse la consegna del Sigillo della Città. Wilbur Smith, che già ama molto Milano, sarà da oggi ancora più milanese”.

Wilbur Smith

Wilbur Smith

“Milano è la capitale dell’editoria italiana – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno – ed è significativo che questa cerimonia, che premia uno degli scrittori contemporanei più letti al mondo, si svolga a pochi giorni di anticipo da Bookcity, il grande evento che Milano dedica al libro e alla lettura, giunto alla sua seconda edizione con un programma raddoppiato e ancora più luoghi e spazi coinvolti. Milano, infatti, non è solo la capitale dell’industria libraria, ma anche quella della lettura e dei lettori, che i numeri ci dicono essere più numerosi che ovunque in Italia. Questo premio è quindi l’abbraccio a Wilbur Smith da parte di Milano e dei suoi cittadini, in gran parte appassionati lettori dei suoi romanzi”.