Riorganizzazione in Condé Nast: Usai deputy managing director, a Ruosi la pubblicità

Romano Ruosi è tornato in Condé Nast, dopo una parentesi di due anni e mezzo alla 24 Ore System, con il ruolo di senior vice president Advertising & Branded Solutions e all’interno di una nuova organizzazione manageriale varata dal presidente e amministratore delegato, Giampaolo Grandi, che vede Fedele Usai nel nuovo ruolo di deputy managing director e ha lo scopo di dare maggior forza ai brand editoriali del gruppo sulle diverse piattaforme.

Fedele Usai

Fedele Usai

“Aumentare la leadership dei magazine e fare la differenza sugli schermi digitali è la mission di Condé Nast Italia”, spiega un comunicato. “Per accelerare il processo evolutivo viene rafforzata e meglio focalizzata la struttura organizzativa e nel contempo viene costituito Cn Digital Studio, struttura dedicata alla concezione, progettazione e gestione di proposizioni esclusive, capaci di capitalizzare il brand power dei titoli Condé Nast negli ambiti digital, video ed eventi”.

Nel nuovo organigramma a Fedele Usai – responsabile ad interim anche di Cn Digital Studio – rispondono Marco Formento, senior vice president Digital, e Romano Ruosi, senior vice president Advertising & Branded Solutions.
A Romano Ruosi rispondono: la rete di vendita, la Factory 27 e Cristina Pezzini, vice president Beauty & Special

Ruosi Romano

Ruosi Romano

Projects.

I marketing director assumono la qualifica di publisher, con le seguenti variazioni: Francesca Airoldi group publisher di Vogue e Glamour, Stefania Vismara group publisher di L’Uomo Vogue e Gq, Cristina Pezzini publisher di Myself.

Alberto Cavara diventa consumer marketing director e riporta direttamente all’amministratore delegato.

Domenico Nocco, executive vice president chief operating officer, oltre a mantenere gli attuali riporti si dedicherà in via prioritaria all’ottimizzazione delle attività operative e progettuali per renderle più efficaci e funzionali agli obiettivi di gross margin.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Rai, Usigrai scrive a Fico, Casellati e Vigilanza: con riproposizione di Foa per la presidenza attenzione a rischi illegittimità

M5S attacca Odg: non serve. Abolizione già sul tavolo del governo. Replica Fnsi: ritorsioni non fermeranno la stampa

Rai: il 26 settembre alle 13 audizione per Foa in Vigilanza. Alle 19.30 il voto della commissione