SeatPG Italia presenta la caccia al tesoro digitale di Bookcity Milano

SeatPG Connection Game è la caccia al tesoro digitale promossa da SeatPG Italia e realizzata dalla web agency Monforte Srl che si terrà sabato 23 novembre nell’ambito di Bookcity Milano. Ci si può iscrivere dal 14 fino al 22 novembre. Smartphone e tablet alla mano, squadre composte da amici o famiglie si sfideranno sulle domande poste dal “Libraio Misterioso” tutte dedicate al mondo dei libri e della letteratura.

SeatPG Italia ha deciso quindi di replicare l’esperienza di successo dello scorso maggio, spiega un comunicato, facendo leva sulla gamification come nuova strategia di marketing per far “giocare” e divertire l’utente con il brand e i nuovi prodotti.

È possibile iscriversi alla caccia al tesoro scegliendo tra le due opzioni possibili: una dedicata ai gruppi di amici (composti da tre persone maggiorenni) e l’altra riservata alle famiglie (con al massimo 5 persone di cui almeno un minorenne). Si parte dalle 9 di mattina con l’obiettivo finale di scoprire l’evento “segreto” non inserito nel programma di Bookcity.

Le squadre che supereranno più prove si aggiudicheranno un montepremi di 8.000 euro in buoni Glamoo, e numerosi premi in cioccolato Zàini (per un totale di 60 kg). Vincono le prime 5 famiglie classificate e i primi 5 gruppi di amici, oltre ad altri premi di consolazione in palio. La premiazione si terrà il 24 novembre in una delle location del gioco che sarà rivelata al termine della gara.

Per iscriversi: sul sito www.seatconnectiongame.it sarà possibile compilare il form e perfezionare la registrazione entro le ore 18 del 22 novembre. Inoltre saranno attivi la FanPage di Facebook ufficiale della caccia al tesoro  e l’account Twitter @SeatCG con l’hashtag ufficiale # SCGBOOKCITY.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Tim, una piattaforma per il crowdfunding: salute, cultura, ambiente e società

Sky e Integer in difesa del mare con Legambiente

A Torino e Milano il corso ‘Essere in rete – Ideare, progettare, narrare e verificare l’identità digitale’