Balich esce da Filmmaster Events. Ora lavora su una nuova realtà internazionale in ambito entertainment

Marco Balich, produttore olimpico e direttore creativo di grandi cerimonie ed eventi su scala internazionale, ed executive producer di Rio 2016, esce da Filmmaster Events, società di Filmmaster Group, dopo aver lasciato da qualche mese l’incarico di presidente del Consiglio d’Amministrazione. Lo comunica il suo ufficio stampa in una nota.

Ora Balich, spiega il comunicato, si dedicherà alla creazione e allo sviluppo di una nuova realtà di levatura internazionale che opererà nell’ambito dell’entertainment mondiale. Una realtà creativa e cosmopolita nella quale potranno convergere le professionalità e i partners provenienti da tutto il mondo che hanno conosciuto Marco Balich durante la sua carriera e provenienti da Italia, Europa, Inghilterra, Russia, Brasile, Usa.

Marco Balich

Marco Balich

Il know-how che alimenterà questa nuova realtà darà la possibilità al produttore olimpico di condividere e realizzare al meglio i suoi progetti futuri in Italia e all’estero, a partire da Messico, Brasile e Russia, dove si terranno i prossimi appuntamenti olimpici, ma non solo. “Perché la cultura dell’entertainment è globale e interculturale, basata sulla creatività e non sulla finanza. Dove il mix tra creatività e diverse culture è fondamentale. Dove ciascuno è pesato sulle idee e non sui capitali”, commenta Balich.

Tra gli incarichi ricevuti da Balich, la direzione artistica del Padiglione Italia di Expo 2015 che gli permetterà di continuare a trasmettere al mondo intero il bello dell’Italia attraverso la visione e i concept da lui ideati.

Il percorso olimpico di Balich è iniziato nel 2002 come project leader del Flag Handover della cerimonia di chiusura Salt Lake City e si è consolidato nel 2006 diventando direttore creativo ed executive producer delle cerimonie olimpiche di Torino. Nel 2012 Marco Balich ha firmato la produzione esecutiva del Flag Handover dei Giochi Olimpici di Londra 2012. Prossimo appuntamento, Rio 2016. Balich è stato infatti designato executive producer e sarà lui a firmare le Cerimonie di apertura e chiusura.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Sky e Wavemaker in coro dal Wired Next Fest: data scientist e content manager cercansi

Il dibattito sulla crisi delle news ha bisogno di fare i conti con la realtà dei fatti

Fnsi-Uspi, primo contratto per i periodici locali. C’è anche il redattore web