In Usa i social network diventano materia scolastica

(ANSA) Introdurre l’educazione all’uso dei social media nei programmi scolastici: ci stanno pensando negli Stati Uniti, esattamente nel New Jersey, dove il Senato dello Stato sta per approvare una legge in base alla quale nelle scuole pubbliche dovranno essere fornite agli studenti indicazioni per un “uso responsabile” dei social media. La novità dovrebbe essere valida a partire dal prossimo anno scolastico. “Vogliamo che i nostri ragazzi si avvantaggino nella conoscenza del mezzo ma anche conoscano le conseguenze negative”, dice Angel Fuentes uno dei promotori del provvedimento. Il programma prevede che agli studenti tra gli 11 e i 14 anni siano illustrate quali sono le principali piattaforme di social media, come utilizzarle in modo sicuro e le conseguenze di un uso scorretto, ma anche le opportunità che offrono. L’approccio dei ragazzi a Internet e ai social network, con tutte le tematiche di privacy e di sicurezza connesse, è un argomento di importanza fondamentale. Tanto che di recente è stata approvata da un altro Stato americano, la California, un provvedimento ribattezzato ‘legge-gomma’: consentirà ai ragazzi sotto i 18 anni di poter eliminare dalla rete i contenuti imbarazzanti e compromettenti. (ANSA, 18 novembre 2013)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Olimpiadi 2026, Giorgetti: la candidatura dell’Italia è morta qui

Riffeser Monti (Fieg): editoria, serve una legge condivisa da tutti i partiti

Sole 24 Ore, nella relazione Consob le responsabilità dei vertici tra 2013 e 2016. Stampa Romana: lettura istruttiva