‘Riconosci la violenza’: affissioni e spot per la campagna contro la violenza sulle donne

(ANSA) “Hai un solo modo per cambiare un fidanzato violento. Cambiare fidanzato”, “Non sposare un uomo violento: I bambini imparano in fretta”, Un violento non merita il tuo amore. Merita una denuncia”, “Gli schiaffi sono schiaffi. Scambiarli per amore può farti molto male”: sono gli efficaci slogan della campagna “Riconosci la violenza” promossa dal Dipartimento per le Pari Opportunità in occasione del 25 novembre, Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne. La campagna è già partita il 18 novembre con affissioni in tutta Italia e presenza sul web. Da oggi sarà presente anche su quotidiani e periodici (fino alla seconda metà di dicembre) mentre uno spot viaggerà sulle reti Rai e Sky e su altri canali, inclusi i video di bordo Frecciarossa. Verrà poi ripresa nel 2014, in due distinti periodi di pianificazione, per garantire un’esposizione continuativa nell’arco di dodici mesi. E si conta molto sulla forza virale del messaggio in Rete. “Abbiamo scelto questa campagna perché si pone in modo chiaro, non vittimista ma costruttivo”, ha spiegato il vice ministro del Lavoro con delega alle Pari Opportunità, Cecilia Guerra aggiungendo che l’iniziativa è piaciuta anche oltreconfine. E’ stata fatta propria dall’Onu in un documento importante sulle buone pratiche suggerite alle nazioni aderenti e il Consiglio d’Europa ha manifestato l’interesse a utilizzarla. (ANSA, 22 novembre 2013)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Sara Riffeser Monti nominata presidente di Speed. Cresce la raccolta di carta (+1,7%) e web (+40%) nel primo trimestre

Presidio dei giornalisti Mondadori in piazza Duomo a Milano. No alla vendita di Confidenze e TuStyle

Agcom, a breve regolamento asta frequenze 5G. Cardani: rimborsati 40 milioni