Sguardi Altrove Film Festival: on line il bando di concorso alla XXI Edizione

È on-line il bando di concorso per la XXI Edizione di Sguardi Altrove Film Festival, che si svolgerà a Milano nel mese di marzo 2014.
Sul sito http://www.sguardialtrove.it/ sono reperibili la scheda di partecipazione e il regolamento del concorso. La scadenza delle iscrizioni è fissata per il 31 dicembre 2013. La partecipazione al festival è gratuita.

Nel comunicato si legge che Sguardi Altrove ha come scopo principale la riflessione sui temi legati al mondo femminile, calati in un contesto culturale, politico e sociale a livello internazionale e si propone anche come luogo di dialogo interculturale e confronto critico con cinematografie “altre”, promuovendo, in particolare, la circolazione di quelle opere che sebbene di buon livello trovano difficoltà a entrare nei circuiti commerciali.

Per l’edizione 2014, il festival include tre sezioni competitive aperte esclusivamente ai film a regia femminile realizzati nei 24 mesi precedenti il festival: il concorso internazionale lungometraggi Nuovi Sguardi, il concorso internazionale documentari Le Donne Raccontano e il concorso internazionale cortometraggi Sguardi (S)confinati.

Sono inoltre previste sezioni non competitive aperte anche ai film a regia maschile: Sguardi Incrociati (lungometraggi, cortometraggi e documentari a regia mista, italiani), Digidanza (sezione internazionale a regia mista dedicata alla video danza), Diritti Umani  e Conflitti – Set di Guerra (sezione internazionale a regia mista documentari sui  temi dei diritti umani conflitti dimenticati nel mondo), Focus Grecia – Crisis and Rebirth (i cineasti del presente negli anni della crisi in  Grecia). 

Il comitato selezionatore informerà i partecipanti delle sue decisioni entro il 28 febbraio 2014.

Ulteriori informazioni su: http://www.sguardialtrovefilmfestival.it/

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Repubblica lancia ‘Dentro la notizia’, podcast settimanale su Audible

MindShare si aggiudica la gara Ferrero, top spender da 130 milioni di euro

Tim main partner di Matera capitale della cultura 2019