Il 27 novembre la Luiss di Roma ospita la finale dello Startup revolutionary road barcamper tour

 Mercoledì 27 novembre l’università Luiss Guido Carli di Roma ospita Techgarage, evento conclusivo dello Startup Revolutionary Road Barcamper Tour (www.barcamper.it/tours/startup-revolutionary-road-tour-2013) che premia le due migliori startup tra dieci finaliste. L’iniziativa è  promossa da Microsoft e Fondazione Cariplo, con la coordinazione di Fondazione Filarete (www.digitalipercrescere.it/Startupper/Start-Up-Revolutionary-Road.htm).

 Grazie al supporto dei partner locali, (incubatori, Università, Istituzioni) che hanno ospitato il team di Barcamper, il tour ha raggiunto tutta l’Italia: da Catania a Trieste, dall’Aquila a Trento, raccogliendo più di 300 idee di impresa.
A ottobre i migliori 80 team hanno partecipato ai Techmeeting di Salerno, Roma e Milano, due giorni di full-immersion dedicati alla selezione delle migliori idee identificate durante il tour.

Infine i progetti più promettenti -si legge nel comunicato-  sono stati ammessi alla Techweek di novembre, settimana di mentoring e formazione grazie alla quale i team hanno integrato e completato il business plan, e nel fine settimana una giuria composta dai partner del programma Startup Revolutionary Road ha selezionato i 10 migliori  progetti che presenteranno Mercoledì 27 Novembre alle ore 10,00, presso l’aula magna della Luiss Guido Carli durante il Techgarage (www.techgarage.eu) davanti ai principali attori del venture capital e dell’ecosistema innovativo in Italia.

“Revolutionary Road è stato un tour che ha coperto tutte le regioni Italiane – ha ricordato Gianluca Dettori, Presidente di dpixel e Vicepresidente dell’Associazione Techgarage nazionale – il 27 le dieci migliori startup digitali che sono salite sul camper presenteranno i loro progetti alla Luiss. Questi dieci finalisti si aggiungono agli oltre 150 che hanno raggiunto il podio dei Techgarage negli ultimi anni. La nostra soddisfazione è poi vedere come alcune tra queste startup sono effettivamente partite. Gli Alumni Techgarage hanno raccolto oltre 5,5 milioni di euro di fondi da incubatori, acceleratori, angels e venture capitalist successivamente alla partecipazione all’evento.”

“E’ davvero entusiasmante vedere che, nonostante l’ossessione della stabilita’, ci sia un’Italia che lavora sullo sviluppo” – dichiara Michele Costabile, Presidente di Techgarage e Professore Ordinario di Management della LUISS di Roma, che ospita l’evento. “Siamo orgogliosi di farne parte, con la LUISS che ha sostenuto sin dalla fondazione l’Associazione Techgarage, prima in Italia nel 2008 a organizzare un business plan contest, proprio qui in LUISS. E siamo onorati di poter lavorare con partner del calibro di Fondazione Cariplo, Fondazione Filarete e Microsoft, considerando che sull’entrepreneurship, ma anche sulla corporate entrepreneurship, il nostro Ateneo sta investendo con centri di ricerca, innovativi programmi didattici (AdVenture) e addirittura con un incubatore (LUISS-EnLabs) situato sui binari di Stazione Termini”.
 
“Il futuro dei nostri giovani è oggi la principale priorità di Fondazione Cariplo. Educazione, formazione del capitale umano, occupazione: sono le parole chiave sulle quali si concentreranno i nostri sforzi. Con Tech Garage e grazie alla collaborazione con Microsoft, vogliamo aiutare i nostri giovani a convertire le loro idee in solide realtà; per avviare una nuova impresa, oggi, un giovane ha bisogno di supporto, di contatti con gli investitori e di visibilità istituzionale. Ci vuole tanto coraggio e tanta motivazione, che i nostri giovani dimostrano di avere, se diamo loro l’opportunità.” – ha dichiarato Giuseppe Guzzetti, Presidente di Fondazione Cariplo.

“Investire sui giovani vuol dire investire sulla crescita del nostro Paese. Sostenerli nel loro percorso accademico e facilitarne l’ingresso nel mondo del lavoro significa dar loro opportunità e strumenti per costruire il futuro di tutti” – spiega Carlo Purassanta, Amministratore Delegato di Microsoft Italia. “Contribuendo a progetti come Startup Revolutionary Road Barcamper Tour, Microsoft offre ad innovatori, ricercatori e startupper la possibilità di rendere concreti i loro progetti più brillanti attraverso un percorso ragionato, che comprende momenti di formazione tecnica e di business, l’accesso gratuito alla nostra tecnologia, ma anche occasioni di visibilità e di confronto orientate ad ottenere i finanziamenti utili a costruire un’azienda.” – ha dichiarato Carlo Purassanta.

Durante il Techgarage evento moderato e guidato da Riccardo Luna, direttore di Startup Italia!, i 10 finalisti presenteranno il proprio progetto, rimettendolo alle domande di alcuni “opponent” di alto profilo tra i quali Layla Pavone Presidente onorario IAB-Forum,  Managing Director Isobar e Consigliere di Italia StartUp e al giudizio “on-air” di un’ampia giuria di imprenditori, professionisti e investitori che vede la partecipazione tra glia altri di Lorenza Lei, presidente di Rai Pubblicità.

Ospiti di eccezione per questa finale I Niagara, band Torinese, che suonerà live durante l’evento a supporto del messaggio musica, innovazione, imprenditorialità e giovani: “La musica e la tecnologia sono due modi diversi di fare ricerca, la prima sfrutta la scintilla emotiva e istintiva la seconda l’intelletto e la conoscenza. Se messe in una sana relazione possono permettere all’essere umano di esercitare la ricerca di buon equilibrio fra istinto e ragione… fine ultimo della nostra specie!” – ha dichiarato Die-Gone cantante dei Niagara.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Tim main partner di Matera capitale della cultura 2019

Al debutto in Italia Beesy, società di Fintech che offre soluzioni di gestione finanziaria ai liberi professionisti

Audible e Il Libraio lanciano Audiolibraio, serie podcast dedicata agli audiolibri