Mercato

29 novembre 2013 | 13:29

Strategie per l’avvio di attività eCommerce. I risultati del Luxury Digital Behaviour Study

Durante l’eFashion Conference, che si è tenuto ieri interamente dedicato al settore fashion/luxury, ContactLab ha presentato in anteprima i risultati principali del ‘Luxury Digital Behaviour Study’, con un focus particolare sulle strategie per l’avvio di attività eCommerce nei mercati emergenti.

Il nuovo studio analizza la relazione tra i consumatori e i prodotti dell’abbigliamento e degli accessori di alta gamma in due mercati particolarmente evoluti e competitivi, Shanghai e New York, misurando allo stesso tempo il posizionamento e l’attrattività di oltre 20 brand produttori. L’indagine è stata realizzata su un campione di 1000 residenti rappresentativo della popolazione urbana delle due città, tra i 25 e i 34 anni e con accesso regolare a internet.

Luxury study

Luxury study

Il mercato cinese, visto da Shanghai, si conferma un mercato che offre enormi opportunità alle aziende che producono articoli di alta gamma: a Shanghai quattro individui su cinque hanno già acquistato online almeno un prodotto di lusso, spendendo in media 1000 dollari per l’ultimo acquisto e dicendosi disponibili ad acquistare un nuovo prodotto nei prossimi mesi, spendendo più del 60% del budget che hanno già investito rispetto agli abitanti di New York.

luxury

luxury

Nel corso dell’evento, moderato da Giuliano Noci, il fondatore e amministratore delegato di ContactLab Massimo Fubini ha dichiarato:

“La nostra nuova indagine su utenti digitali e luxury brand si inserisce in un nuovo filone nato per fornire preziosi elementi alle aziende che, avvalendosi del nostro approccio consulenziale, vogliono comprendere in profondità i comportamenti di acquisto per la definizione di una strategia integrata tra il canale retail ed e-commerce, sia in termini di vendite sia di promozione e comunicazione”, spiega Massimo Fubini, fondatore e amministratore delegato di ContactLab. “Abbiamo scelto di analizzare in dettaglio due bacini particolarmente significativi, come New York e Shanghai, per cogliere i trend più rilevanti nel mercato dei luxury goods”. Il report sarà acquistabile già dalle prossime settimane”. Per scaricarlo, clicca qui.