Mercato

02 dicembre 2013 | 12:10

IBS.it bookshop: dove libreria tradizionale e nuova frontiera digitale s’incontrano

La nuova libreria IBS.it bookshop di Padova apre al pubblico proponendo una novità: la vendita in store di ebook. Dopo aver scelto l’ebook da un’apposita postazione pc, i clienti stamperanno una cartolina con cui potranno dirigersi alla cassa e pagare in contanti il contenuto digitale scelto. A quel punto potranno decidere se effettuare il download del libro sfruttando la connessione wi-fi gratuita all’interno della libreria o farlo a casa propria.

Partendo da questa novità, la riapertura della libreria di Padova nella nuova sede di via Altinate segna un importante traguardo per la catena a marchio IBS.it concretizzando l’obiettivo iniziale di lanciare sul mercato un nuovo format di punto vendita: una libreria che sia per il pubblico il perfetto punto di incontro tra editoria tradizionale e nuova frontiera del digitale.

“Per sua natura IBS.it non teme l’avanzare di internet e del digitale – ha dichiarato Mauro Zerbini, amministratore delegato di Internet Bookshop Italia – Crediamo molto in questa integrazione tra tradizionale e digitale, tra presente e futuro del libro e siamo molto soddisfatti dei risultati che questa scelta sta portando. Le librerie ci hanno permesso di avvicinarci ancora di più al cliente, capirne le esigenze e offrire servizi mirati in un’ottica sempre più multicanale.”

Nel maggio del 2012 Internet Bookshop Italia, società del Gruppo Messaggerie, ha aperto la sua prima libreria tradizionale a Lecco e convertito sotto la sua nuova insegna i punti vendita Melbookstore di Roma, Bologna, Firenze, Padova, Bergamo, Ferrara, Mantova, Novara e, nell’ultimo periodo, la libreria Ubik di Treviso. Una vera e propria rivoluzione in Italia che ha portato all’integrazione il retail editoriale classico e digitale sotto il marchio IBS.it bookshop.