03 dicembre 2013 | 20:25

SPECIALE 40 ANNI
Informazione e potere: le grandi interviste di Prima

Il numero speciale sui 40 anni continua sul sito con un racconto a puntate dei protagonisti dei media, della comunicazione, della politica.

Massimo D'AlemaMassimo D’Alema

Cosa pensa davvero D’Alema del giornalismo italiano

“Le cose importanti le dico alla gente, non ai giornalisti, che sono sempre al servizio di qualche causa, e per di più non dichiarata. I giornali non sono il contropotere, sono un pezzo del potere”.

Intervista di Lucia Annunziata

Paolo MieliPaolo Mieli

Quando Paolo Mieli credeva nel Quarto potere

È un nucleo di giornalisti che si propone di ridare funzione al Quarto potere per stimolare una classe politica vociante, sbandata, inconcludente. Il leader del gruppo, Paolo Mieli, direttore del ‘Corriere della Sera’, racconta il ruolo di questo collettivo, l’esatto contrario di quello descritto da D’Alema nell’intervista precedente.

Intervista di Umberto Brunetti

 

 

Giuliano Ferrara – Giorgio Bocca

Perché Ferrara ha lasciato la tivù per fondare ‘Il Foglio’, un giornale piccolo che conta

Giuliano Ferrara, direttore del ‘Foglio’, non ha dubbi: contano più i pochi lettori della stampa che la grande platea della tivù. Il mio giornale ha le idee chiare: piccoli investimenti, piccole copie, piccole ambizioni. Ma il programma è impegnativo: ogni giorno un’opinione convincente, tutti i giorni una notizia inedita.

 Intervista di Umberto Brunetti

 

 

Gianni Agnelli

Come Gianni Agnelli sceglieva i direttori della sua Stampa

Ronchey, Levi, Scardocchia, Fattori, Mieli, Mauro, Rossella, Sorgi: e’ la cucciolata di giornalisti scelti uno a uno dall’Avvocato come direttori della ‘Stampa’ negli ultimi trent’anni. E dei quali racconta qui, alla sua maniera, aspetti umani e storie sconosciute. Come quella volta che Gheddafi gli chiese brutalmente di licenziare Arrigo Levi

Intervista di  Umberto Brunetti