Scontro tra Telecom e Consob: aumenta il rischio sanzione

(MF-DJ) Chi pensava o sperava che per Telecom Italia fossero arrivati tempi piu’ tranquilli sara’ rimasto parecchio deluso. Perche’ il caos che regna attorno alla societa’ di telecomunicazioni, se possibile, e’ persino aumentato.

L’ultimo episodio, cioe’ il botta e risposta con la Consob, scrive Milano Finanza, non fa che alimentare questo clima di incertezza, visto che attraverso un comunicato ufficiale venerdi’ 6 dicembre Telecom Italia ha confermato che il cda del 5 dicembre ha considerato il prestito convertendo da 1,3 miliardi come “operazione con parti correlate di maggiore rilevanza”, ammettendo dunque che le procedure precedentemente adottate non erano quelle corrette. Telecom ha dovuto agire in fretta per dare un segnale di rafforzamento patrimoniale al mercato, ma e’ evidente che la Consob non potra’ far passare un precedente di questo tipo e non a caso il rischio di una sanzione (che potrebbe aggirarsi intorno ai 10-15 milioni) per Telecom e’ considerato molto alto. Pochi giorni fa invece e’ stata Tim Brasil a essere multata (per meno di un milione) per il riassetto azionario di Telco. (MF-DJ, 9 dicembre 2013)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci