16 dicembre 2013 | 11:51

Blackrock detiene il 7,78% delle azioni con diritto di voto di Telecom Italia

(ANSA) Blackrock detiene una quota pari al il 7,783% delle azioni con diritto di voto di Telecom Italia più uno 0,006% di Adr per un totale pari al 7,789%. Lo precisa il fondo Usa in una nota segnalando che non ha superato la soglia rilevante del 10% essendo il resto legato al convertendo. Il totale delle obbligazioni convertibili legate al recente prestito convertendo di Telecom ammonta a 183,2 milioni di azioni, pari al 1,639% del totale delle azioni emesse, segnala in particolare Blackrock, osservando che ai fini delle comunicazioni alla Consob questa quota non è rilevante dal momento che ha come sottostante azioni la cui emissione non è stata ancora deliberata. Stesso discorso per una quota residuale pari allo 0,103% che il fondo detiene in contratti finanziari differenziali che attribuiscono diritti su un numero di azioni pari a 13.817.800. ”BlackRock ritiene che non si sia verificata alcuna violazione, alla stessa ascrivibile, delle disposizioni di legge e regolamentari italiane applicabili in relazione alle partecipazioni detenute in Telecom”, si legge nel comunicato chiesto dalla Consob nel quale il big del risparmio gestito comunica inoltre che per l’assemblea del 20 dicembre ha registrato 796.691.186 azioni Telecom. Si tratta solo di una quota di quelle che ha in mano che in conclusione sono 1.044.240.287, pari al 7,783% del totale delle azioni emesse, più Adr (American depositary receipts) che attribuiscono voto su 806.180 azioni, pari allo 0,006% del totale. ”BlackRock non ha comunicato a Telecom e a Consob il superamento della soglia del 10%, ai sensi dell’articolo 120 del Testo unico della Finanza, in quanto non deteneva né detiene azioni con diritto di voto e/o una ‘posizione lunga complessiva’ che impongano tale comunicazione”, spiega ancora il fondo.(ANSA, 16 dicembre 2013)