New media

17 dicembre 2013 | 10:31

Amazon: in Germania lavoratori in sciopero fino a venerdì

(ANSA) Continua, in Germania, la lotta tra il colosso della vendita al dettaglio online Amazon e il sindacato dei servizi Ver.di, che per questa settimana, a ridosso delle feste natalizie, ha indetto agitazioni nei principali centri di smistamento e spedizione tedeschi del gigante Usa. Circa 1800 lavoratori delle sedi Amazon di Bad Hersfeld, Lipsia e Graben hanno incrociato le braccia oggi, per quella che finora è stata la più partecipata interruzione del servizio con cui si è dovuta confrontare la multinazionale. Gli scioperi dovrebbero proseguire fino a mercoledì a Bad Hersfeld, il più grande centro tedesco, e addirittura fino a venerdì a Lipsia: ”Abbiamo il respiro lungo stavolta”, ha spiegato a Berlino Christoph Schmitz. Solo a Graben, dove si è scioperato per la prima volta, ci si limiterà alla giornata di oggi. Amazon ha rassicurato i propri clienti spiegando che non ci saranno ritardi nelle consegne, e ha ridimensionato a 1115 il numero degli scioperanti. ”I clienti devono invece certamente fare attenzione alle date di consegna”, ha ribattuto un portavoce di Ver.di. Il sindacato tedesco cerca di imporre per i dipendenti di Amazon il rispetto delle condizioni del contratto per la categoria del commercio al dettaglio e per corrispondenza, più vantaggiose rispetto a quello del settore della logistica, cui attualmente fa riferimento l’azienda Usa in Germania. (ANSA, 17 dicembre 2013)