Gli editori europei a Letta: “Le detrazioni fiscali sui libri sono un esempio in Europa”

“Un esempio in Europa per la promozione del libro e della lettura”. Piotr Marciszuk, presidente della Federazione degli Editori Europei, ha scritto al premier Enrico Letta dopo aver appreso dal presidente dell’Aie Marco Polillo della detrazione fiscale del 19% per l’acquisto di libri contenuta nel provvedimento Destinazione Italia (per un importo massimo di 2 mila euro, di cui mille euro per i libri scolastici ed universitari e mille per gli altri libri). Lo rende noto un comunicato diffuso dalla Fep.

“Si tratta – scrive il presidente degli editori europei, che ha inviato analoga comunicazione ai Ministri Bray e Zanonato – di una misura concreta che può fare da apripista a livello europeo per la promozione della lettura e dimostra quanto il Governo italiano creda nel valore e nel ruolo della lettura e, più in generale, della cultura, per il futuro della nostra società, e in particolare per lo sviluppo economico. Gli editori europei hanno molto apprezzato l’impegno su questo e si augurano che il vostro esempio possa essere il primo di una serie di iniziative simili in Europa”.

Scarica il comunicato stampa diffuso dalla Fep (.pdf)

Enrico Letta (foto Olycom)

Enrico Letta (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Agcom, osservatorio media 1° trimestre: quotidiani in calo (-8,2%); tv maluccio Rai e Mediaset, cresce La7; boom social di Instagram

Radio, i nuovi dati di ascolto Ter online il 24 luglio. Rilevato il primo semestre 2018

Iliad, raggiunto un milione di clienti in meno di due mesi. Levi: tempi sorprendenti, rilanciamo l’offerta