I giornalisti di Repubblica preferiscono i prepensionamenti

Dopo un giorno e mezzo di votazioni, si è concluso il referendum dei giornalisti di Repubblica che dovevano esprimersi su come affrontare il taglio dei costi richiesto dall’editore. L’alternativa era tra i prepensionamenti e i contratti di solidarietà al 15%.
Nella consultazione sono prevalsi i pensionamenti anticipati, votati da 219 redattori, contro i 182 che si sono espressi a favore dei contratti di solidarietà. Le schede bianche sono state 10, 4 le nulle.
Le preferenze per i prepensionamenti – 130 a 50 – sono state maggiori nelle redazioni staccate.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Panico tra gli utenti Netflix: arriva la pubblicità? L’azienda: no, sono “promotionals” (e si possono skippare)

Esposto Codacons all’Antitrust su Sky e Dazn: pratiche commerciali scorrette e pubblicità ingannevole

L’Ue verso sanzioni più severe contro piattaforme web che non rimuovono subito contenuti di propaganda estremista