I giornalisti di Repubblica preferiscono i prepensionamenti

Dopo un giorno e mezzo di votazioni, si è concluso il referendum dei giornalisti di Repubblica che dovevano esprimersi su come affrontare il taglio dei costi richiesto dall’editore. L’alternativa era tra i prepensionamenti e i contratti di solidarietà al 15%.
Nella consultazione sono prevalsi i pensionamenti anticipati, votati da 219 redattori, contro i 182 che si sono espressi a favore dei contratti di solidarietà. Le schede bianche sono state 10, 4 le nulle.
Le preferenze per i prepensionamenti – 130 a 50 – sono state maggiori nelle redazioni staccate.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Viacom Italia: il palinsesto natalizio dei canali del gruppo televisivo

Editoria, Fico: con finanziamenti flusso economico ingiustificato. Ma piccole cooperative e piccoli giornali vanno aiutati da Stato

Ruffini: con Monda nuovi progetti all’Osservatore Romano. A Tornielli il compito di coordinare tutti i media vaticani