Comunicazione

19 dicembre 2013 | 10:53

Milano come Barcellona: da Assolombarda 50 progetti per il rilancio

(ANSA) ”Dobbiamo rendere Milano una grande area metropolitana che si lanci nel mondo e sui mercati come accade da anni a Monaco di Baviera e a Barcellona”. E’ l’idea di Gianfelice Rocca, presidente di Assolombarda, la maggiore associazione territoriale di Confindustria. Così presenta un piano strategico al 2016 con 50 progetti che abbracciano tutti i temi del rilancio: dal credito ai sistemi di pagamento anche tra privati, dal fisco alle opportunità dell’Expo. Grande attenzione anche all’innovazione e alla ricerca, vero motore della ripresa, con la richiesta di una ‘cabina di regia’ metropolitana. Ma Rocca guarda anche ala politica e dice che nuove elezioni ”non sono una soluzione: oggi c’è una nuova leadership politica più giovane, Alfano, Letta, Renzi. Devono dimostrare di essere diversi”. In particolare, pensando al nuovo segretario Pd aggiunge che le aperture in tema di lavoro e in generale le ipotesi di una maggiore flessibilità in ingresso ”dal nostro punto di vista sono estremamente positive”. Il presidente degli industriali di Milano e provincia si dice ”totalmente positivo sulle ipotesi” che alla prima assunzione si entri nel mondo del lavoro senza la tutela dell’articolo 18, perché ”il tempo indeterminato in Italia è un matrimonio a vita”. Poi fa un accenno alla legge di stabilità dicendo che ”la stabilità che diventa immobilismo è drammatica: come è interpretata oggi porta un rischio di asfissia”. Infine, forse in vista di una partita nazionale, si distingue dal presidente di Confindustria Squinzi sulla protesta dei Forconi. ”Il nostro compito è quello di svuotare i motivi della protesta, le imprese hanno questo ruolo: la nostra formazione è costruttiva” piuttosto che critica, conclude il presidente Techint. (ANSA, 19 dicembre 2013)

Gianfelice Rocca (foto Olycom)

Gianfelice Rocca (foto Olycom)