Mercato

19 dicembre 2013 | 11:21

Arriva MasterPass, la nuova piattaforma per i pagamenti on line anche da smartphone

(TMNEWS) MasterCard continua a sviluppare e diffondere l’innovazione dei sistemi di pagamento in Italia con MasterPass, la nuova piattaforma per i pagamenti digitali che, entro il primo trimestre del 2014, consentirà ai consumatori un’esperienza di acquisto online più facile, veloce e sicura anche attraverso il proprio smartphone.

Infatti, in un trend di continua crescita da parte dell’e-commerce e, soprattutto, dell’m-commerce, che ha trainato lo sviluppo del mercato italiano – su una popolazione di 14 milioni di acquirenti online, nel 2013 gli acquisti effettuati tramite dispositivo mobile (smartphone o tablet) sono aumentati del 255% raggiungendo quota 510 milioni di euro – MasterPass rappresenta la risposta efficace ad una richiesta del mercato di rendere il processo di acquisto semplice, veloce e sicuro, in pochi clic, aiutando in questo modo a ridurre l’elevato tasso di abbandono, spesso derivante dalla necessità di dover inserire per ogni acquisto – all’atto del pagamento – numerose informazioni richieste dai singoli siti e-commerce ai propri clienti.

Media World, Trenitalia e Vodafone sono i primi grandi brand che hanno già scelto MasterPass, ai quali a breve si aggiungerà anche Esselunga. Con loro sono attivi anche altri 3.500 retailer, grazie a Banca Sella, che è la prima banca acquirer ad offrire MasterPass su tutti i suoi esercenti online.

BNL Gruppo BNP Paribas è la prima banca italiana ad aver attivato la fase di sperimentazione coinvolgendo dipendenti e un campione di clienti. Ciò è propedeutico al lancio commerciale di MasterPass per tutti i clienti della Banca ad inizio del 2014.
Quest’anno, intanto, è stato possibile donare fondi alla raccolta Telethon anche attraverso MasterPass.

A confermare l’importanza di MasterPass, anche altre grandi banche italiane stanno lavorando allo sviluppo del progetto, tra cui Banca Generali, BPM, Findomestic, Intesa Sanpaolo. CartaSi, Deutsche Bank e Setefi in qualità di acquirer hanno aderito al servizio e completeranno l’abilitazione sul loro parco esercenti nei prossimi mesi. (TMNEWS, 18 dicembre 2013)