Radio

19 dicembre 2013 | 15:31

Il primo Topolino del 1933 diventa strenna natalizia di Rai Radio 2

(AGI) Topolino in radio, strenna di Natale. E’ quella che Radio2 Rai regala ai suoi ascoltatori per le imminenti festivita’. Si tratta delle prime sette avventure radiofoniche di Topolino risalenti al 1933. I file delle Radiofantasie di Angelo Nizza e Riccardo Morbelli saranno disponibili in podcast, sul sito di Radio2.Rai a partire da lunedi’ 23 dicembre. Sette gli episodi: Topolino fra i corsari, Topolino nel castello incantato, Topolino e la collana della regina, Topolino nell’isola dei pappagalli, Topolino in fondo al mare, Topolino e la rivolta nello zoo e Topolino all’Equatore.

Nel Natale del 1932, grazie all’editore fiorentino Giuseppe Nerbini esce nelle edicole italiane, anticipando di un mese la pubblicazione americana, il primo numero di Topolino, settimanale illustrato interamente dedicato al nuovo eroe dei ragazzi creato da Walt Disney. Ed ecco un anno dopo le Radiofantasie dedicate alle avventure di Topolino, che nascono come favole rivolte ai piu’ piccoli e rappresentano il debutto radiofonico della coppia di piemontesi che divennero poi celebri l’anno successivo con la parodia de I quattro Moschettieri di Dumas. Nizza e Morbelli crearono un linguaggio radiofonico innovativo, combinando insieme poesia, musica, letteratura e attualita’ in un ‘pastiche’ parodistico di grande comicita’, presentando i personaggi quali il Gatto mammone, l’elefante Jumbo, il Topo Rosicante e il Re Topone che recita nel suo componimento Il cacio: “Cos’e’ il cacio? e’ una parentesi rosa fra due digiuni”. Molto divertenti le canzoni che precorrono successi come Tulipan e Ba..ba…baciami piccina, scritte anni dopo dallo stesso Morbelli.

 

Le Radiofantasie di Topolino sono state restaurate da Stefano Pogelli nel 2013, all’interno di un progetto voluto da Flavio Mucciante, direttore di Radio2 Rai, e curato da Emma Caggiano per il recupero di preziosi materiali audio, conservati nelle teche Rai. Trasmesse come ‘strenne radiofoniche per i piccoli’ tra il 26 dicembre 1950 e il 16 gennaio 1951, le Radiofantasie furono poi provvidenzialmente riversate su ‘padelloni’, dischi ad incisione diretta di 40 cm. di diametro. La regia e’ di Riccardo Massucci, i commenti musicali di Egidio Storaci, gli interpreti della Compagnia di prosa della Rai di Torino dell’epoca. (AGI, 19 dicembre 2013)