La russa Vimpelcom sta considerando di vendere, fondere o rifinanziare la controllata Wind

(AGI) I russi di Vimpelcom stanno considerando la possibilita’ di cedere, fondere o rifinanziare la controllata Wind. Lo rivela il Financial Times, il quale ricorda che il gruppo di telefonia mobile e’ indebitato per 14 miliardi di dollari. Secondo il giornale britannico, che cita fonti vicine all’operazione, i russi sono in contatto con Hutchison Whampoa, che controlla il 3% di 3 Italia. Vimpelcom, controllata dalla Altimo di Mikhail Fridman e dalla norvegese Telenor, ha acquistato il 51% di Wind dall’egiziana Orascom nel 2011 per 6 miliardi di dollari.

23 dicembre 2013

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci