Comunicazione

23 dicembre 2013 | 18:22

Dimezzati i tempi per sanzioni alle società, via libera della Consob al nuovo regolamento

(TMNews) Via libera della Consob al regolamento che dimezza i tempi massimi dei procedimenti sanzionatori.
L’Authority “ha ridotto a 180 giorni il termine entro cui devono concludersi gli iter relativi ai provvedimenti sanzionatori che possono essere comminati in sede amministrativa dall’Autorità di vigilanza”.

In base alla normativa ora in vigore, spiega la Consob, “e che sta per essere modificata, il termine massimo è di 360 giorni per i soggetti residenti in Italia e di 540 giorni per quelli residenti all’estero”. L’Autorità ha quindi “ritenuto di adottare un termine unico di 180 giorni, valido sia per i soggetti in Italia sia per quelli all’estero”.

Con questo regolamento la Consob “ha voluto rendere più snello il processo di comminazione delle sanzioni, salvaguardando l’efficacia del processo stesso e mantenendo fermo il principio della separatezza tra fase istruttoria e fase decisoria”.

L’accorciamento dei tempi dei procedimenti “nei confronti di tutti gli operatori del mercato, domestici o internazionali, punta ad avvicinare il risultato dell’iter, cioè l’eventuale sanzione, ai fatti dai quali il provvedimento scaturisce”. Con questa modifica “si accresce la deterrenza della sanzione, in quanto viene indirettamente rafforzata la componente reputazionale del provvedimento sanzionatorio”.

La nuova normativa, aggiunge l’Authority, entrerà in vigore 60 giorni dopo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale del regolamento. Tutti i procedimenti avviati prima di quella data “seguiranno la normativa attualmente vigente”.

23 dicembre 2013