Scelte del mese

27 dicembre 2013 | 10:14

Rai Edu Scienze, il debutto nel segno del bosone

Debutta sotto i migliori auspici Rai Edu Scienze, il nuovo palinsesto di Rai Educational dedicato alla scienza. Il direttore Silvia Calandrelli ha infatti scelto per il lancio il 10 dicembre, data in cui i ‘papà’ del bosone, Peter Higgs e François Englert, hanno ricevuto all’Accademia svedese delle scienze di Stoccolma il premio Nobel per la fisica. Una scoperta che deve molto anche ai ricercatori italiani Fabiola Gianotti, Michelangelo Mangano e Lucio Rossi che hanno lavorato sull’Lhc, l’acceleratore di particelle di Ginevra. Al tema saranno dedicate cinque puntate di divulgazione scientifica.

“Rai Educational allarga i propri orizzonti alle scienze”, ha spiegato il direttore Calandrelli con il capo programmi Renzo Salvi durante la presentazione del nuovo palinsesto che si è tenuta nello storico Studio Tv3 della sede Rai di Milano. Fisica, astronomia, tecnologia, ricerca medica: sono questi gli argomenti affrontati da Rai Edu Scienze, che ospiterà illustri scienziati come Giovanni Bignami, direttore dell’Istituto nazionale di astrofisica, l’oncologo Umberto Veronesi e il giornalista scientifico Luigi Bignami. “Ci rivolgiamo soprattutto alle nuove generazioni”, ha aggiunto Calandrelli, “con programmi di divulgazione che siano in grado di suscitare non soltanto un rinnovato interesse per la scienza, ma che facciano anche conoscere le eccellenze della ricerca italiana. Questi format vogliono essere un autentico momento formativo, soprattutto in un periodo di crisi come questo in cui gli investimenti scarseggiano”.

L‘articolo è sul mensile Prima Comunicazione n. 445 – Dicembre 2013