Scelte del mese

27 dicembre 2013 | 10:13

Pd: una comunicazione tutta da rifare

“La web tax? Rischia di colpire le startup digitali. E poi, come dice Renzi, questo è un tema che deve essere affrontato in sede europea”. A Francesco Nicodemo, neo responsabile comunicazione del Pd, non importa se a sostenere la nuova tassa sia un suo collega di partito e di ‘corrente’ come Francesco Boccia, il presidente della commissione Bilancio della Camera. Il giovane blogger, esperto informatico e di comunicazione politica, lo dice chiaro e tondo: “O quella tassa la applichi in tutti i Paesi, oppure svantaggia chi ce l’ha rispetto al vicino che non ce l’ha”. E in un mondo globalizzato, questo è impossibile.

Quel che invece sarà possibile è trasformare la comunicazione del Pd, che definisce completamente disorganizzata, capovolgendola da capo a piedi. Napoletano, nato nel 1978, una laurea in lettere classiche, gran twittatore, un passato nella sinistra giovanile e un’esperienza in Consiglio comunale con la Iervolino sindaco, Nicodemo non sembra avere dubbi sul da farsi: ripensare il sito, riconnetterlo alla web tv (YouDem), ai due giornali di area (L’Unità ed Europa) e ai vari social media.

L‘articolo integrale è sul mensile Prima Comunicazione n. 445 – Dicembre 2013