Colosso telefonico indiano Reliance Communications rimborsa prestito da 500 milioni di dollari per ridurre gli interessi sul debito

(MF-DJ) Reliance Communications ha rimborsato interamente un prestito da 500 milioni di dollari concesso da 23 istituti finanziari esteri, con l’obbiettivo di ridurre gli elevati costi di interesse e migliorare la redditivita’ della societa’ indiana.
Gli oneri per la compagnia sono cresciuti a causa del significativo carico di interessi sui prestiti contratti per acquistare concessioni per servizi di telefonia a banda larga in un’asta del governo del 2010. L’aspra concorrenza nel settore delle telecomunicazioni ha contribuito a intaccare gli utili dell’azienda, che ha visto crescere il proprio debito dell’8% a 388,64 miliardi di rupie (6,23 mld usd) nell’ultimo esercizio fiscale e i costi finanziari a 7,47 miliardi di rupie.
3 gennaio 2014

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci