Kyenge tra le cento persone più influenti del 2013 secondo la rivista Foreign Policy

(ANSA) Il ministro dell’Integrazione Cecile Kyenge è tra i cento intellettuali più influenti del 2013. Lo afferma la rivista americana Foreign Policy, che ha inserito la politica italiana nella lista dei ‘Leading Global Thinkers of 2013’, lodando la sua azione mirata a “combattere la persistente xenofobia in Europa”. Tra le personalità che hanno più influenzato il 2013 c’è anche il presidente della Bce, Mario Draghi. (ANSA, 7 gennaio 2014)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Facebook, nel 2017 raddoppiata la spesa per lobbying in Ue. Da 1,2 a 2,5 milioni di euro

Nbc entra nel consorzio OpenAp dove raggiunge Fox, Turner e Viacom

Formiche, Roberto Arditti nel Cda e direttore editoriale. Cresce l’ebitda di Base Per Altezza