Televisione

08 gennaio 2014 | 15:50

Ascolti record nel 2013 per il Network La7: 4,36% di share media nel totale giorno

(ANSA) Bilancio da record per il Network La7 nel 2013. Le due reti del Gruppo Cairo Communication, La7 e La7d, hanno infatti raggiunto nel totale giornata una media del 4,36% di share, dato che stabilisce il miglior ascolto di sempre. Anche il prime time esce vincente, segnando il miglior risultato della storia con il 5,42% di share medio. Una stagione che vede il Network in costante incremento rispetto al 2012: +13% nel totale giornata, +22% nel prime time. La sola La7 – si legge in una nota – mette a segno un 3,85% di share medio, record che pareggia i successi del 2011, risultando così nell’anno in corso l’unica tv generalista in crescita rispetto al 2012: +11% nel totale giornata, +22% nel prime time, +42% al mattino. Significative anche le performance dei singoli programmi. In prime time, Piazzapulita al lunedì si assesta a uno share medio del 5,88%, ovvero quasi mezzo punto in più del 2012, mentre al giovedì Servizio Pubblico chiude il 2013 con uno share del 13% (12,99%) e quasi 3 milioni di spettatori medi, confermandosi anche nell’ultima stagione come il terzo programma più visto del giovedì sera nel panorama televisivo (e il più seguito in assoluto tutte le settimane per almeno 22 minuti). Da ricordare il record ottenuto il 10 gennaio, ospite Silvio Berlusconi, con il 33,59% di share medio, 8,7 milioni di telespettatori e picchi superiori al 51%. Il 2013 è stato l’anno della consacrazione anche per Maurizio Crozza: il suo Crozza nel paese delle meraviglie ha raggiunto nell’anno il miglior risultato di sempre con il 10,49% di share e 2,9 milioni di spettatori, in crescita di quasi 2 punti rispetto allo scorso anno; il programma è stato in grado di raggiungere un massimo del 12,67% (15/3/2013) e nell’ultima stagione si è affermato come il terzo programma più visto del venerdì sera. Tra i diversi programmi di prime time che hanno contribuito al raggiungimento dei record della rete, si ricorda anche Le Invasioni Barbariche, che si appresta a cominciare la nuova stagione forte del 5% con 1,2 milioni di spettatori medi realizzato nel corso del 2013. Risultato importante anche per La Gabbia, condotto da Gianluigi Paragone, che raggiunge il 4,07% di share medio grazie al quale il mercoledì mostra un +36% rispetto all’autunno del 2012. Nell’access prime time il consueto appuntamento quotidiano con Otto e mezzo di Lilli Gruber raccoglie il 6,42% di share con quasi 1,8 milioni di audience media (in crescita di 0,8 punti e oltre 200mila spettatori rispetto allo scorso anno), sfiorando il 10% di share (9,91% e quasi 3 milioni di spettatori) il 10 gennaio scorso. Per quanto riguarda il Tg La7 di Enrico Mentana, la sua edizione quotidiana delle 20.00 realizza mediamente il 7,22% di share con oltre 1,6 milioni di spettatori in ogni singolo minuto (con punte superiori all’11% e ai 3,3 milioni di spettatori), mentre risultano imponenti le dirette sui principali avvenimenti del nostro paese, che hanno portato a ben 145 ore di Speciali del 2013 con il 5,57% di share medio (12,4% conquistato lo scorso 27 marzo), mentre gli appuntamenti di Bersaglio Mobile sono stati capaci di raggiungere il 7% di share e 1,6 milioni di spettatori medi in prima serata (in occasione delle recenti primarie del Pd) o del Film Evento (con Il Caimano) dello scorso 4 ottobre (share del 6,5% e 1,3 milioni di spettatori). Il successo di La7 passa anche per il forte consolidamento della programmazione mattutina, con un incremento del 42% rispetto allo scorso anno dalle 9.00 alle 12.00, passando da una media del 3,13% del 2012 all’attuale 4,45%. Nel dettaglio, Omnibus arriva al 4,54% medio (+6% rispetto al 2012), Coffee Break al 5,89% (+48% rispetto al periodo analogo) con un massimo dell’ 11,63% lo scorso 22 aprile, e L’aria che tira al 5,29% (con un +132%) e con il proprio record assoluto del 17 dicembre scorso all’ 8,64% di share. Forte incremento anche per la tarda serata (23.30-02.00) che fa registrare un +22%. Un contributo importante viene anche dai film, tra i quali Il Gattopardo (il 2 gennaio conquista il 5,74% di share), Il Caimano (4 ottobre al 6.10% di share), Parenti Serpenti (26 dicembre al 4.99% di share) e da telefilm come Grey’s Anatomy (4% di share per la IX stagione in esclusiva in chiaro). (ANSA, 8 gennaio 2014)

Cairo Urbano (foto Olycom)

Urbano Cairo (foto Olycom)